Circolare Ministero dell'industria commercio e artigianato 25 giugno 1997 | Architetto.info

Circolare Ministero dell’industria commercio e artigianato 25 giugno 1997

Circolare Ministero dell'industria commercio e artigianato 25 giugno 1997 n. 162054 Disposizioni applicative del D.P.R. 24-7-1996, n. 459, art. 11, comma 3, in merito alla compilazione del libretto delle verifiche per i controlli periodici da parte delle A.S.L.

Circolare Ministero dell’industria commercio e artigianato 25 giugno
1997 n. 162054

Disposizioni applicative delo D.P.R. 24-7-1996, n.
459, art. 11, comma 3, in merito alla compilazione del libretto delle
verifiche per i controlli periodici da parte delle A.S.L.

In
relazione alla circolare in oggetto si riportano di seguito talune
precisazioni che si ritengono necessarie anche a seguito di quanto
emerso nella riunione dei Direttori dei Dipartimenti periferici
tenutasi presso il Dipartimento Centrale Omologazione in data
17/9/97.
Per quanto concerne la possibilità di gestione del servizio
secondo le vecchie procedure omologative (esame documentazione – anche
solo in via formale – e successivo intervento sull’apparecchio) si
ritiene possa essere eseguito nei seguenti casi:
– segnalazione
dell’organo di vigilanza territoriale in caso di inottemperanza alla
disposizione di cui all’art. 194 o 131 del DPR 547/55 e combinato
disposto al DM 12/9/59;
– denuncia presentata all’ISPESL, accompagnata
da “atto certo” ovvero dichiarazione attestante l’immissione sul
mercato antecedentemente all’entrata in vigore del DPR 459/96; in
questo caso, si dovrà provvedere alla segnalazione agli organi di
vigilanza territoriale per eventuali accertamenti di loro competenza.

Per quanto concerne l’esame formale, si ritiene che il tecnico
incaricato del servizio, potrà attestarlo mediante verbale I/L – EP
con solo riferimento al punto a) completezza formale (disegni,
diagrammi, schemi funzionali ecc.) indicando in calce il riferimento
alla circ. n. 162054 del 25/6/97 del Ministero dell’Industria,
Commercio e Artigianato. Si allega una esemplificazione della suddetta
attestazione (All. B).
Le tariffe di esame restano quelle indicate
nel Decreto del Ministero della Sanità attualmente in vigore, fino a
modifica dello stesso.
Per quanto concerne macchine usate introdotte
sul mercato italiano da paese dell’U.E. e prive di marcatura CE, si
allega il parere al riguardo pervenuto dal Ministero del Lavoro e
Previdenza Sociale. (All. A).
Per quanto riguarda i servizi di ponti
sviluppabili denunciati ma non collaudati entro il 31.12.96, è stato
inoltrato apposito quesito ai Ministeri vigilanti riguardante
esclusivamente le macchine già messe a disposizione alla data del
termine del periodo transitorio. Restano pertanto ancora sospesi i
servizi di cui sopra in attesa delle determinazioni che verranno
assunte.
Si ribadisce inoltre che, in conformità a quanto stabilito
al 1° trattino della circolare 71/97 dell’ISPESL, la trasmissione
degli elenchi delle denunce agli organi di vigilanza territoriale deve
avvenire previa immatricolazione ISPESL ed in tempo utile per
l’effettuazione delle verifiche periodiche da parte dei suddetti
organi.

Circolare Ministero dell’industria commercio e artigianato 25 giugno 1997

Architetto.info