Comunicato relativo al decreto del Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione economica 1° marzo 2000, n. 113, recante: "Regolamento recante modalita', condizioni ed importo massimo dell'intervento agevolativo di cui all'articolo 4 della legge 24 aprile 1990, n. 100, come modificato dell'articolo 20, comma 1, lettera f), del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 143.". (Decreto pubblicato nella Gazzetta Ufficiale - serie generale | Architetto.info

Comunicato relativo al decreto del Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione economica 1° marzo 2000, n. 113, recante: “Regolamento recante modalita’, condizioni ed importo massimo dell’intervento agevolativo di cui all’articolo 4 della legge 24 aprile 1990, n. 100, come modificato dell’articolo 20, comma 1, lettera f), del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 143.”. (Decreto pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – serie generale

Comunicato relativo al decreto del Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione economica 1° marzo 2000, n. 113, recante: "Regolamento recante modalita', condizioni ed importo massimo dell'intervento agevolativo di cui all'articolo 4 della legge 24 aprile 1990, n. 100, come modificato dell'articolo 20, comma 1, lettera f), del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 143.". (Decreto pubblicato nella Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 107 del 10 maggio 2000).

Nel decreto citato in epigrafe, pubblicato nella sopra indicata
Gazzetta Ufficiale, sono apportate le seguenti rettifiche:
nel titolo del decreto, riportato sia nel sommario, che alla pag.
6, prima colonna, dove e’ scritto: “Regolamento recante modalita’,
condizioni ed importo massimo dell’intervento agevolativo di cui
all’art. 4 della legge 24 aprile 1990, n. 100, come modificato
dell’articolo 20, comma 1, lettera f), del decreto legislativo 31
marzo 1998, n. 143.”, leggasi: “Regolamento recante modalita’,
condizioni ed importo massimo dell’intervento agevolativo di cui
all’articolo 4, della legge 24 aprile 1990, n. 100, come modificato
dall’articolo 20, comma 1, lettera f), del decreto legislativo 31
marzo 1998, n. 143.”;
alla pag. 9, prima colonna, all’art. 6, comma 2, al secondo rigo,
dove e’ scritto: “… uno o piu’ requisiti per falli non imputabili
all’operatore richiedente …”, leggasi: “…uno o piu’ requisiti
per fatti non imputabili all’operatore richiedente …”.

Comunicato relativo al decreto del Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione economica 1° marzo 2000, n. 113, recante: “Regolamento recante modalita’, condizioni ed importo massimo dell’intervento agevolativo di cui all’articolo 4 della legge 24 aprile 1990, n. 100, come modificato dell’articolo 20, comma 1, lettera f), del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 143.”. (Decreto pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – serie generale

Architetto.info