IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE , DECRETO 20 dicembre 2013 (eccezionali eventi metereologici, obblighi tributari, Sardegna) | Architetto.info

IL MINISTRO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE , DECRETO 20 dicembre 2013 (eccezionali eventi metereologici, obblighi tributari, Sardegna)

DECRETO 20 dicembre 2013 - Ripresa degli adempimenti degli obblighi tributari sospesi, a seguito dagli eventi meteorologici del novembre 2013, verificatisi nella regione Sardegna. (13A10634) (GU Serie Generale n.300 del 23-12-2013)

DECRETO 20 dicembre 2013 Ripresa degli adempimenti degli obblighi
tributari sospesi, a seguito dagli eventi meteorologici del novembre
2013,verificatisi nella regione Sardegna. (13A10634)
(GU Serie Generale n.300 del 23-12-2013)

IL MINISTRO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE

Visto l’art. 9, comma 2, della legge 27 luglio 2000, n. 212, che
attribuisce al Ministro delle finanze, sentito il Ministro del
tesoro, del bilancio e della programmazione economica, il potere di
sospendere o differire il termine per l’adempimento degli obblighi
tributari a favore dei contribuenti interessati da eventi eccezionali
ed imprevedibili;
Visto l’art. 23 del decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, con
il quale e’ stato istituito il Ministero dell’economia e delle
finanze e allo stesso sono state trasferite le funzioni dei Ministeri
del tesoro, del bilancio e della programmazione economica e delle
finanze;
Vista la deliberazione del Consiglio dei ministri del 19 novembre
2013: dichiarazione dello stato di emergenza per gli eccezionali
eventi metereologici nella regione autonoma di Sardegna, pubblicata
nella Gazzetta Ufficiale n. 274 del 22 novembre 2013;
Vista l’ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile
n. 122 del 20 novembre 2013, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n.
276 del 25 novembre 2013, recante primi interventi urgenti di
protezione civile per gli eccezionali eventi meteorologici di
novembre 2013 nella regione autonoma della Sardegna;
Vista l’ordinanza del Commissario delegato per l’emergenza, n. 3
del 22 novembre 2013, con la quale e’ stato approvato l’elenco dei
Comuni colpiti dagli eventi alluvionali del novembre 2013 nella
regione Sardegna, fatti salvi ulteriori rilievi e ricognizioni che
potranno dar luogo alla modifica dell’elenco stesso;
Viste le ordinanze del Commissario delegato per l’emergenza nn. 16,
17 e 18 rispettivamente del 10 dicembre 2013, del 12 dicembre 2013 e
del 12 dicembre 2013, che hanno modificato l’elenco dei Comuni
colpiti dagli eventi alluvionale del novembre 2013 nella regione
Sardegna;
Visto il proprio decreto 30 novembre 2013, pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale n. 283 del 3 dicembre 2013, che, a seguito degli
eventi meteorologici del novembre 2013 avvenuti nella regione
Sardegna, ha sospeso i termini dei versamenti e degli adempimenti
tributari, scadenti nel periodo compreso tra il 18 novembre 2013 ed
il 20 dicembre 2013;
Visto l’articolo 1, comma 3 del decreto 30 novembre 2013 il quale
prevede che con successivo decreto del Ministro dell’economia e delle
finanze sono stabilite le modalita’ di effettuazione degli
adempimenti e dei versamenti tributari;

Decreta:

Art. 1

1. Gli adempimenti ed i versamenti tributari non eseguiti per
effetto della sospensione prevista dal proprio decreto 30 novembre
2013, sono effettuati entro la data del 27 dicembre 2013.
2. La sospensione di cui al comma 1 si applica anche nei confronti
dei soggetti residenti, ovvero aventi la sede operativa nel
territorio dei comuni di nuova individuazione rispetto all’elenco
allegato al proprio decreto 30 novembre 2013, indicati nelle tabelle
allegate alle ordinanze del Commissario delegato per l’emergenza nn.
16, 17 e 18 rispettivamente del 10 dicembre 2013, del 12 dicembre
2013 e del 12 dicembre 2013.
3. I soggetti residenti ovvero aventi la sede operativa nel
territorio dei comuni che non fanno piu’ parte dell’elenco allegato
al proprio decreto del 30 novembre 2013, per effetto delle ordinanze
del Commissario delegato per l’emergenza nn. 16, 17 e 18
rispettivamente del 10 dicembre 2013, del 12 dicembre 2013 e del 12
dicembre 2013, effettuano comunque i versamenti e gli adempimenti
tributari sospesi entro la data del 27 dicembre 2013, senza
l’applicazione di interessi e sanzioni.
4. Gli intermediari per la riscossione devono versare le somme
riscosse entro il 27 dicembre non oltre il 31 dicembre 2013.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 20 dicembre 2013

Il Ministro: Saccomanni

IL MINISTRO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE , DECRETO 20 dicembre 2013 (eccezionali eventi metereologici, obblighi tributari, Sardegna)

Architetto.info