Definizione, coordinamento e finanziamento del programma degli interventi finanziari concernenti il programma operativo multiregionale "Sviluppo locale - Patti territoriali per l'occupazione" nelle regioni dell'obiettivo 1, di cui al regolamento CEE n. 2081/93 (leggi n. 183/1987, n. 641/1996 | Architetto.info

Definizione, coordinamento e finanziamento del programma degli interventi finanziari concernenti il programma operativo multiregionale “Sviluppo locale – Patti territoriali per l’occupazione” nelle regioni dell’obiettivo 1, di cui al regolamento CEE n. 2081/93 (leggi n. 183/1987, n. 641/1996

Definizione, coordinamento e finanziamento del programma degli interventi finanziari concernenti il programma operativo multiregionale "Sviluppo locale - Patti territoriali per l'occupazione" nelle regioni dell'obiettivo 1, di cui al regolamento CEE n. 2081/93 (leggi n. 183/1987, n. 641/1996 e n. 208/1998). (Deliberazione n. 50/99).

Gazzetta Ufficiale n. 179 del 02-08-1999
COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA
DELIBERAZIONE 21 aprile 1999
Definizione, coordinamento e finanziamento del programma degli
interventi finanziari concernenti il programma operativo
multiregionale “Sviluppo locale – Patti territoriali per
l’occupazione” nelle regioni dell’obiettivo 1, di cui al
regolamento CEE n. 2081/93
(leggi n. 183/1987, n. 641/1996 e n. 208/1998).
(Deliberazione n. 50/99).
IL COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA
Vista la legge 16 aprile 1987, n. 183, concernente il coordinamento
delle politiche riguardanti l’appartenenza dell’Italia alle
Comunita’ europee e l’adeguamento dell’ordinamento interno agli
atti normativi comunitari e, in particolare, gli articoli 2 e 3,
relativi ai compiti del CIPE in ordine all’armonizzazione della
politica economica e nazionale con le politiche comunitarie,
nonche’ l’art. 5 che ha istituito il Fondo di rotazione per
l’attuazione delle stesse;
Visti gli articoli 74 e 75 della legge 19 febbraio 1992, n. 142
(legge comunitaria 1991), e l’art. 56 della legge 6 febbraio 1996,
n. 52 (legge comunitaria 1994);
Vista la legge 20 dicembre 1996, n. 641, di conversione del decreto-
legge 23 ottobre 1996, n. 548, recante fra l’altro intervenfi
finanziari a favore delle aree depresse;
Visto l’art. 2, commi 203 e seguenti, della legge 23 dicembre 1996,
n. 662;
Visto l’art. 1 della legge 30 giugno 1998, n. 208, recante risorse
per interventi nelle aree depresse;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 29 dicembre 1988,
n. 568, recante il regolamento sulla organizzazione e sulle
procedure amministrative del predetto Fondo di rotazione e
successive modificazioni ed integrazioni;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 24 marzo 1994, n.
284, con il quale e’ stato emanato il regolamento recante procedure
di attuazione della legge n. 183/1997 e del decreto legislativo 3
aprile 1993, n. 96, in materia di coordinamento della politica
nazionale con quella comunitaria;
Visti i regolamenti CEE del Consiglio delle Comunita’ europee
attualmente in vigore in materia di Fondi struttrali;
Visto il programma operativo multiregionale “Sviluppo locale –
Patti territoriali per l’occupazione” inoltrato alla Commissione
europea, in data 8 giugno 1998, per richiederne l’approvazione e
l’intervento concorrente dei contributi dei vari Fondi comunitari
(FSE – FERS – FEOGA, sezione Orientamento, SFOP);
Vista la propria delibera in data 9 luglio 1998, punti 3 e 4, con
la quale, per assicurare al predetto programma operativo, tenendo
conto dell’intervento comunitario, la copertura finanziaria
occorrente ad assumere impegni fino a 100 miliardi per ciascun
patto secondo le modalita’ ivi previste: e’ stato autorizzato il
cofinanziamento nazionale pubblico per il periodo 1998-1999, pari a
271,600 miliardi di lire a valere sulle risorse del Fondo di
rotazione di cui alla legge n. 183 del 1987, cosi’ come indicato
nella tabella allegata alla stessa delibera; e’ stato altresi’
autorizzato il finanziamento di un programma aggiuntivo di 256,800
miliardi a valere sulle risorse recate dalla legge n. 208 del 1998,
da utilizare nel rispetto delle date limite per gli impegni e i
pagamenti previsti dalla decisione della Commissione europea;
Atteso che con la stessa delibera in data 9 luglio 1998, punto 5,
il sottoprogramma n. 9 “Sangro Aventino” localizzato in una regione
non piu’ ammissibile a contributo dei fondi strutturali (Abruzzo),
e’ stato finanziato unicamente con risorse nazionali, sulla base
dei finanziamenti ivi individuati e riportati nella tabella
allegata alla stessa delibera;
Vista la decisione della Commissione europea in data 29 dicembre
1998, con la quale e’ stato approvato il suddetto programma
operativo multiregionale e disposta la concessione di un contributo
a carico dei Fondi e strumenti finanziari europei sopraspecificati,
per l’importo complessivo di 140 Mecu, pari a 271,600 mld di lire.
Considerato che il programma operativo multiregionale approvato si
articola nei seguenti sottoprogrammi, compreso il patto “Sangro
Aventino”, diversamente finanziato, ed il sottoprogramma n. 10,
relativo all’assistenza tecnica, monitoraggio ed animazione il cui
finanziamento e’ stato assicurato nell’ambito delle complessive
risorse nazionali e comunitarie assegnate per la realizzazione del
programma con la piu’ volte citata delibera del CIPE del 9 luglio
1998 e la decisione della Commissione europea del 29 dicembre 1998.
Sottoprogramma n. 1 patto “Agro Nocerino Sarnese”; Sottoprogramma
n. 2 patto “Alto Belice Corleonese”; Sottoprogramma n. 3 patto
“Calatino sud Simeto”; Sottoprogramma n. 4 patto “Catania sud”;
Sottoprogramma n. 5 patto “Matese”; Sottoprogramma n. 6 patto “Area
nordest della provincia di Napoli”; Sottoprogramma n. 7 patto “Nord
barese Ofantino”; Sottoprogramma n. 8 patto “Oristano”;
Sottoprogramma n. 9 patto “Sangro Aventino”; Sottoprogramma n. 10
“Assistenza tecnica, animazione, monitoraggio e valutazione”;
Rilevato che il programma operativo di cui trattasi deve essere
realizzato conformemente alle disposizioni di diritto comunitario e
nel rispetto delle direttive impartite dalla Commissione europea,
nonche’ nel rispetto dei ruoli e delle procedure definiti nello
stesso documento approvato dalla Commissione europea in data 29
dicembre 1998 e che pertanto, nel caso in esame, non possono essere
seguite le procedure ordinarie di cui alla delibera del CIPE del 21
marzo 1997, richiamata nella menzionata delibera del CIPE del 9
luglio 1998; Considerato che il programma opertivo multiregionale
“Sviluppo locale – Patti territoriali per l’occupazione” prescrive
al punto 4.7 l’attivazione, ad iniziativa del Ministero del tesoro,
del bilancio e della programmazione economica ed al suo interno, di
una specifica unita’ operativa, composta da personale impiegato nei
vari servizi e da esperti indipendenti esterni, le cui spese di
funzionamento sono ammissibili nel rispetto delle disposizioni
previste dalla scheda n. 22 unita alla decisione C.E. 23/04/97 –
SEM 2000;
Ritenuta l’opportunita’ di determinare l’entita’ delle risorse
destinate a tale finalita’, nell’ambito del finanziamento previsto
per il predetto sottoprogramma n. 10 “Assistenza tecnica,
animazione, monitoraggio e valutazione”;
Vista la nota del Ministero del tesoro, del bilancio e della
programmazione economica, servizio per la programmazione negoziata,
n. 4/2572/99 in data 12 aprile 1999;
Delibera:
1. Per l’attuazione dei sottoprogrammi indicati in premessa, che
costituiscono articolazioni del programma operativo multiregionale
“Sviluppo locale – Patti territoriali per l’occupazione” nelle
regioni dell’obiettivo 1, saranno seguite le disposizioni e le
procedure contenute nel documento dello stesso programma opertivo
multiregionale, approvato dalla Commissione europea con decisione
del 29 dicembre 1998. La delibera del 9 luglio 1998 resta ferma
nelle parti che disciplinano le autorizzazioni al finanziamento del
programma (compresa la tabella allegata alla stessa delibera),
nonche’ le attivita’ dei soggetti preposti all’attuazione del
programma e le modalita’ di erogazione dei finanziamenti.
2. Il sottoprogramma n. 10 “Assistenza tecnica, animazione,
monitoraggio e valutazione” indicato in premessa trova copertura
nell’ambito dei finanziamenti disposti con la delibera CIPE del 9
luglio 1998 e con decisione della Commissione europea in data 29
dicembre 1998 a favore di tutti i patti cofinanziati, con
esclusione, quindi, del patto “Sangro Aventino”, per 2,800 euro,
pari a 5,422 mld di lire, da utilizzare in conformita’ alle
previsioni del predetto programma operativo multiregionale.
Roma, 21 aprile 1999
Il Presidente delegato:
Ciampi Registrata alla Corte dei conti il 13 luglio 1999 Registro
n. 3, Tesoro, bilancio e programmazione economica, foglio n. 400

Definizione, coordinamento e finanziamento del programma degli interventi finanziari concernenti il programma operativo multiregionale “Sviluppo locale – Patti territoriali per l’occupazione” nelle regioni dell’obiettivo 1, di cui al regolamento CEE n. 2081/93 (leggi n. 183/1987, n. 641/1996

Architetto.info