Determinazione del coefficiente unitario di tariffazione di terminale per l'anno 2000 | Architetto.info

Determinazione del coefficiente unitario di tariffazione di terminale per l’anno 2000

Determinazione del coefficiente unitario di tariffazione di terminale per l'anno 2000 (C.T.T.).

IL MINISTRO DEI TRASPORTI E DELLA NAVIGAZIONE
di concerto con
IL MINISTRO DEL TESORO, DEL BILANCIO E DELLA PROGRAMMAZIONE
ECONOMICA

Visto l’art. 5 della legge 5 maggio 1989, n. 160, recante “Norme in
materia di trasporti locali aerei e ferroviari” che prevede, tra
l’altro, l’istituzione della tassa di terminale per i voli
nazionali ed internazionali;

Vista la legge 21 dicembre 1996, n. 665, concernente la
trasformazione dell’azienda autonoma di assistenza al volo per il
traffico aereo generale in ente di diritto pubblico economico
denominato Ente nazionale di assistenza al volo (E.N.A.V.);

Visto l’art. 7, comma 3, della sopracitata legge n. 665/1996, che
dispone che la tassa istituita con decreto-legge 4 marzo 1989, n.
77, convertito, con modificazioni, dalla legge 5 maggio 1989, n.
160, costituisce una tariffa;

Vista la legge 20 dicembre 1995, n. 575, concernente l’adesione
della Repubblica italiana alla convenzione internazionale
(Eurocontrol) firmata a Bruxelles il 13 dicembre 1960, e gli atti
internazionali successivi;

Visto l’art. 1, del decreto interministeriale n. 83-T del 20
ottobre 1998 registrato alla Corte dei conti in data 17 marzo 1999,
registro n. 1, foglio n. 144, inerente all’accordo con
l’Organizzazione europea per la sicurezza della navigazione aerea
(Eurocontrol), allo scopo di affidare alla stessa entro il 1o
gennaio 1999, il calcolo, l’imputazione e la riscossione delle
tariffe di terminale previste dalla legislazione nazionale;

Visto l’art. 2, del precitato decreto n. 83-T del 20 ottobre 1998,
che prevede che la tariffa di terminale e’ applicata in unica
soluzione ai voli nazionali ed internazionali in partenza da
aeroporti civili e militari aperti al traffico civile;

Considerato che, ai sensi dell’art. 5, punto 4), del decreto-legge
4 marzo 1989, n. 77, convertito nella legge n. 160/1989, occorre
determinare il coefficiente unitario di tassazione di terminale per
l’anno 2000; dividendo il costo che l’Ente nazionale di assistenza
al volo prevede di sostenere per tale anno per fornire i servizi di
assistenza di terminale nel complesso degli aeroporti nei quali si
sviluppa singolarmente un traffico in unita’ di servizio non
inferiore al 1,5%, del totale delle unita’ di servizio fornite
dall’ente sull’intera rete aeroportuale, per il numero totale delle
unita’ di servizio di terminale che si prevede saranno prodotte;

Considerato che, in base ai dati forniti dall’ente, e’ previsto in
L. 158.408.432.500 il costo complessivo per il 2000 dei servizi di
terminale negli aeroporti suddetti;

Considerato che il numero complessivo delle unita’ di servizio di
terminale, previste dall’E.N.A.V. per l’anno 2000 e’ pari a
27.271.913;

Vista la delibera n. 138/99, adottata dal consiglio di
amministrazione dell’ente in data 11 novembre 1999, con la quale
viene proposta la misura del coefficiente unitario di tariffazione
di terminale per l’anno 2000;

Considerato che, ai sensi dell’art. 5, punto 7, del decreto-legge 4
marzo 1989, n. 77, convertito nella legge n. 160/1989, deve essere
assicurata la copertura dell’intero costo dei servizi di assistenza
di terminale;

Considerato che, ai sensi dell’art. 5, punto 5), del decreto-legge
n. 77/1989, convertito nella legge n. 160/1989, per i soli voli
nazionali, la tassa di terminale si applica nella misura ridotta
del 50%;

Visto il parere favorevole espresso dal Ministero del tesoro, del
bilancio e della programmazione economica, con la nota n. 6784 del
13 ottobre 2000;

Sentito il Ministero della difesa che ha espresso parere favorevole
con nota protocollo n. 8/11601 del 25 febbraio 2000;

Decreta:

Art. 1.

1. E’ approvato il coefficiente unitario di tariffazione di
terminale (C.T.T.) per l’anno 2000 per i servizi di assistenza in
terminale ai voli internazionali, nella misura di L. 5808,48 pari a
3,00 euro commisurata al 100% del costo sostenuto dall’ente per
tale tipo di traffico;

Art. 2.

1. E’ approvato il coefficiente unitario di tariffazione di
terminale (C.T.T.) per l’anno 2000, per i servizi di assistenza in
terminale ai voli nazionali, nella misura di L. 2904,24 pari a 1,50
euro, commisurata al 50% del coefficiente di tariffazione di
terminale per i servizi resi al traffico internazionale.

Il presente decreto entra in vigore due mesi dopo la data della sua
pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

Roma, 19 gennaio 2001

Il Ministro dei trasporti e della navigazione Bersani
p. Il Ministro del tesoro, del bilancio e della programmazione
economica Pagano

Determinazione del coefficiente unitario di tariffazione di terminale per l’anno 2000

Architetto.info