Differimento del termine previsto dal primo comma dell'art. 10 del decreto ministeriale 14 dicembre 1993 | Architetto.info

Differimento del termine previsto dal primo comma dell’art. 10 del decreto ministeriale 14 dicembre 1993

Differimento del termine previsto dal primo comma dell'art. 10 del decreto ministeriale 14 dicembre 1993 concernente: "Norme tecniche e procedurali per la classificazione di resistenza al fuoco ed omologazione di porte ed altri elementi di chiusura".

Decreto Ministeriale 04 gennaio 1995

Differimento del termine
previsto dal primo comma dell’art. 10 del decreto ministeriale 14
dicembre 1993 concernente: “Norme tecniche e procedurali per la
classificazione di resistenza al fuoco ed omologazione di porte ed
altri elementi di chiusura”.

IL MINISTRO DELL’INTERNO

Vista la
legge 27 dicembre 1941, n. 1570, recante nuove norme per
l’organizzazione dei servizi antincendi;

Visto il decreto del
Presidente della Repubblica 29 luglio 1982, n. 577, recante
l’approvazione del regolamento concernente l’espletamento dei servizi
di prevenzione e vigilanza antincendi;

Visto il decreto
ministeriale 14 dicembre 1993 recante “Norme tecniche e procedurali
per la classificazione di resistenza al fuoco ed omologazione di porte
ed altri elementi di chiusura”;

Rilevata la necessità di attendere
che i modelli di porte omologati dal Ministero dell’interno, siano
presenti sul mercato nazionale in numero congruo con le esigenze del
mercato stesso;

Decreta:

Il termine previsto dal primo comma
dell’art. 10 del decreto ministeriale 14 dicembre 1993 citato in
premessa, è prorogato al 1° luglio 1995.

Differimento del termine previsto dal primo comma dell’art. 10 del decreto ministeriale 14 dicembre 1993

Architetto.info