Individuazione per l'anno 2001 | Architetto.info

Individuazione per l’anno 2001

Individuazione per l'anno 2001 dei contributi annuali che le regioni sono tenute a versare all'ARAN ai sensi dell'art. 50, commi 8 e 9, del decreto legislativo 3 febbraio 1993, n. 29.

IL MINISTRO DEL TESORO, DEL BILANCIO E DELLA PROGRAMMAZIONE
ECONOMICA

Visto il decreto legislativo 3 febbraio 1993, n. 29, e successive
modificazioni e integrazioni, recante “Razionalizzazione
dell’organizzazione delle amministrazioni pubbliche e revisione
della disciplina in materia di pubblico impiego, a norma dell’art.
2 della legge 23 ottobre 1992, n. 421” ed, in particolare, l’art.
50, commi 8 e 9 del citato decreto, che individua le risorse di cui
l’ARAN deve avvalersi per lo svolgimento della propria attivita’ e
determina la disciplina delle modalita’ di riscossione dei
contributi a carico delle amministrazioni, rinviando, per quanto
riguarda il sistema dei trasferimenti per le amministrazioni
diverse dallo Stato, ai decreti del Ministro per la funzione
pubblica di concerto con il Ministro del tesoro, del bilancio e
della programmazione economica;

Visto l’art. 50, comma 10, del decreto legislativo n. 29 del 1993,
secondo cui i contributi di cui al comma 8 affluiscono direttamente
al bilancio dell’ARAN;

Visto il decreto interministeriale del Ministro per la funzione
pubblica, 30 aprile 1999, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.
266 del 12 novembre 1999, emanato di concerto, con il Ministro del
tesoro, del bilancio e della programmazione economica e del
Ministro dell’interno in cui, all’art. 3, si rinvia ad apposito
decreto del Ministero del tesoro, del bilancio e della
programmazione economica per l’individuazione della somma da porre
a carico delle regioni, sulla base dei dati forniti dal conto
annuale del personale in servizio presso tali enti e tenuto conto
della quota di contributo individuale concordata tra l’ARAN e
l’Organismo di coordinamento dei comitati di settore, ai sensi
dell’art. 50, comma 8, lettera a), secondo alinea, del decreto
legislativo 3 febbraio 1993, n. 29;

Visti i dati relativi al personale in servizio presso le regioni a
statuto ordinario forniti dal conto annuale 1998 e rilevati sulla
base della circolare n. 1 del 7 gennaio 1999, pubblicata nel
supplemento ordinario n. 17 alla Gazzetta Ufficiale n. 14 del 19
gennaio 1999;

Considerato che le regioni a statuto speciale e le province
autonome di Trento e Bolzano non si sono avvalse dell’assistenza
dell’ARAN ai sensi dell’art. 50, comma 16, del decreto legislativo
3 febbraio 1993, n. 29;

Decreta:

Art. 1.

Le somme da porre a carico delle regioni a statuto ordinario a
titolo di contributo dovuto all’ARAN, per l’anno 2001 ai sensi
dell’art. 50, comma 8, lettera a), del decreto legislativo 3
febbraio 1993, n. 29, sono quelle evidenziate alla tabella allegata
al presente decreto.

Art. 2.

I contributi di cui all’art. 1 debbono essere iscritti dalle
regioni in specifici capitoli di spesa dei rispettivi bilanci per
essere versati, entro il 28 febbraio 2001, alla contabilita’
speciale intestata all’ARAN sul conto n. 149726 istituito presso la
sezione di tesoreria provinciale dello Stato di Roma, dandone
contestuale comunicazione all’ARAN e al Ministero del tesoro, del
bilancio e della programmazione economica – Dipartimento RGS-IGEPA
VIII, rispettivamente ai seguenti numeri di fax: 06/32483251 e
06/47613788.

In caso di omesso versamento da parte delle regioni entro il
suddetto termine del 28 febbraio, il Ministero del tesoro, del
bilancio e della programmazione economica, su segnalazione
dell’ARAN, e’ autorizzato a trattenere alle regioni l’importo dalle
stesse dovuto a valere sulle erogazioni ad esse spettanti in corso
d’anno ai sensi dell’art. 3, comma 12, della legge 28 dicembre
1995, n. 549, e successive modifiche e integrazioni. Le somme a
tale titolo trattenute sono versate all’entrata del bilancio
statale sul cap.

3694, art. 12, per essere riassegnate con decreti del Ministro del
tesoro, del bilancio e della programmazione economica al capitolo
2712 “Spese, ecc.” inserito nell’U.P.B. 3.1.3.2 “Presidenza del
Consiglio dei Ministri” di pertinenza del CDR “Tesoro”.

Roma, 19 dicembre 2000

p. Il Ministro: Giarda

Allegato

Individuazione per l’anno 2001

Architetto.info