Integrazioni all'ordinanza n. 3027 | Architetto.info

Integrazioni all’ordinanza n. 3027

Integrazioni all'ordinanza n. 3027 del 18 novembre 1999 concernente interventi urgenti di protezione civile per fronteggiare i danni conseguenti ad eventi alluvionali e dissesti idrogeologici verificatisi nei mesi da giugno a dicembre dell'anno 1999. (Ordinanza n. 3056).

MINISTERO DELL’INTERNO
ORDINANZA 21 aprile 2000
Integrazioni all’ordinanza n. 3027 del 18 novembre 1999 concernente
interventi urgenti di protezione civile per fronteggiare i danni
conseguenti ad eventi alluvionali e dissesti idrogeologici
verificatisi nei mesi da giugno a dicembre dell’anno 1999.
(Ordinanza n. 3056).
IL MINISTRO DELL’INTERNO
delegato per il coordinamento della protezione civile

Visto l’art. 5 della legge 24 febbraio 1992, n. 225;

Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data
29 dicembre 1999, con il quale vengono delegate al Ministro
dell’interno le funzioni di cui alla legge 24 febbraio 1992, n.
225;

Visto il proprio decreto in data 30 dicembre 1999, con il quale
vengono delegate al Sottosegretario di Stato prof. Franco Barberi
le funzioni di cui alla legge 24 febbraio 1992, n. 225;

Visti i decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri del 21
luglio 1999, del 27 agosto 1999, del 27 novembre 1999 e del 5
novembre 1999 concernenti le dichiarazioni di emergenza in alcune
zone del territorio nazionale;

Vista l’ordinanza n. 3027 in data 18 dicembre pubblicata nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 301 in data 24
dicembre 1999;

Considerato che le regioni Piemonte, Toscana ed Emilia-Romagna in
attuazione delle disposizioni di cui all’art. 2 dell’ordinanza n.
3027/1999 nel predisporre il piano degli interventi
infrastrutturali hanno segnalato la necessita’ di un’integrazione
finanziaria necessaria per il superamento dell’emergenza;

Ritenuto di accogliere le istanze al fine di favorire il ritorno
alle normali condizioni di vita;

Su proposta del Sottosegretario di Stato prof. Franco Barberi
delegato per il coordinamento della protezione civile;

Dispone:

Art. 1.
1. Per la prosecuzione degli interventi infrastrutturali
d’emergenza avviati in attuazione alle disposizioni di cui all’art.
1 dell’ordinanza n. 3027/1999 e’ concesso alle regioni indicate un
contributo complessivo di lire 23 miliardi cosi’ ripartiti:
a) regione Emilia-Romagna, lire 6 miliardi;
b) regione Piemonte, lire 6 miliardi;
c) regione Toscana, lire 11 miliardi.

Art. 2.
1. All’art. 1 dell’ordinanza n. 3027/1999, comma 1, lettera f),
dopo le parole “Pistoia e Pisa” aggiungere la seguente “Livorno”.

2. All’art. 3, comma 2, dell’ordinanza n. 3027/1999, le parole “le
regioni interessate” sono sostituite con “i soggetti attuatori”.

Art. 3.
1. All’onere relativo all’attuazione della presente ordinanza si fa
fronte con le disponibilita’ del fondo di protezione civile, centro
di responsabilita’ 20 capitolo 9339 dello stato di previsione del
Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione
economica.

La presente ordinanza sara’ pubblicata nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana.

Roma, 21 aprile 2000

Il Ministro: Bianco

Integrazioni all’ordinanza n. 3027

Architetto.info