MINISTERO DEI TRASPORTI - DECRETO 20 marzo 2008 | Architetto.info

MINISTERO DEI TRASPORTI – DECRETO 20 marzo 2008

MINISTERO DEI TRASPORTI - DECRETO 20 marzo 2008 - Modifiche al decreto 7 febbraio 2007 recante «Rilascio della carta di qualificazione del conducente». (GU n. 102 del 2-5-2008 )

MINISTERO DEI TRASPORTI

DECRETO 20 marzo 2008

Modifiche al decreto 7 febbraio 2007 recante «Rilascio della carta di
qualificazione del conducente».

IL CAPO DEL DIPAPTIMENTO .br, per i trasporti terrestri
e il trasporto intermodale

Vista la direttiva 2003/59/CE del Parlamento europeo e del
Consiglio del 15 luglio 2003, sulla qualificazione iniziale e
formazione periodica dei conducenti di taluni veicoli stradali
adibiti al trasporto di merci o di passeggeri;
Visto in particolare l’art. 4 della direttiva 2003/59/CE che
prevede l’esenzione dall’obbligo di qualificazione iniziale i
conducenti titolari di patente di guida della categoria D1, D1E, D e
DE rilasciata al piu’ tardi entro due anni dalla data limite del
recepimento della direttiva stessa e, cioe’, entro il 9 settembre
2008, e di patente di guida della categoria C1, C1E, C e CE.
rilasciata al piu’ tardi entro tre anni dalla data limite del
recepimento della direttiva stessa e, cioe’, il 9 settembre 2009;
Visto il Capo II del decreto legislativo 21 novembre 2005, n. 286
sull’attuazione della direttiva 2003/59/CE;
Visto l’art. 17 del decreto legislativo 21 novembre 2005, n. 286
che rinvia ad un decreto dirigenziale la fissazione delle modalita’
per il rilascio della carta di qualificazione del conducente ai
conducenti esentati dall’obbligo di qualificazione iniziale;
Visto il decreto del capo del Dipartimento per i trasporti
terrestri del 7 febbraio 2007, recante disciplina in materia di
«Rilascio della carta di qualificazione del conducente», ed in specie
l’art. 2 che stabilisce i termini per il rilascio della carta di
qualificazione del conducente in esenzione dall’obbligo della
frequenza del corso di formazione iniziale e del conseguente esame
prevedendo che sono esonerati da detti obblighi i conducenti
residenti in Italia e titolari del certificato di abilitazione
professionale di tipo KD o di patente di guida delle categorie C, CE,
D e DE rilasciati entro il 4 aprile 2007;
Vista la nota prot. EGP/AC/mcl/D(2008)404868 del 26 febbraio 2008
della Direzione generale dell’energia e dei trasporti della
Commissione europea che rileva come l’imposizione di una data
antecedente alla data limite stabilita dall’art. 4 della direttiva
2003/59/CE potrebbe determinare un trattamento di sfavore dei
conducenti italiani rispetto ai conducenti degli altri Stati membri
«che hanno imposto una data coincidente alla data limite o comunque
posteriore rispetto a quella italiana. Infatti, i conducenti di tali
Stati membri avranno a disposizione un periodo piu’ lungo per
ottenere il diritto di beneficiare dell’esenzione di qualificazione
iniziale»;

Decreta:

1. L’art. 2, comma 1, del decreto del capo del Dipartimento per i
trasporti terrestri 7 febbraio 2007 recante «Rilascio della carta di
qualificazione del conducente» e’ sostituito dal seguente:
«La carta di qualificazione del conducente e’ rilasciata, senza
obbligo di frequentare il corso di formazione iniziale e l’esame di
valutazione delle conoscenze ai sensi dell’art. 17 del decreto
legislativo 21 novembre 2005, n. 286, e conducenti residenti:
a) in Italia, titolari alla data del 9 settembre 2008 del
certificato di abilitazione professionale di tipo KD;
b) in Italia, titolari alla data del 9 settembre 2009 della
patente delle categorie C, CE;
c) in altri Stati appartenenti all’Unione europea o allo Spazio
economico europeo ma dipendenti da un’impresa di autotrasporto di
persone o di cose aventi sede in Italia, titolari, alla data del 9
settembre 2008 della patente di guida delle categorie D o DE, ovvero
alla data del 9 settembre 2009 della patente di guida delle categorie
C o CE;
d) in Stati non appartenenti all’Unione europea o allo Spazio
economico europeo ma dipendenti da un’impresa di autotrasporto di
persone o di cose avente sede in Italia, titolari, alla data del 9
settembre 2008 delle patenti di guida equivalenti alle categorie D o
DE, ovvero, alla data del 9 settembre 2009 delle patenti di guida
equivalenti alle categorie C o CE;».
Il presente decreto e’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana. E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo
e farlo osservare.
Roma, 20 marzo 2008
Il capo del Dipartimento: Fumero

MINISTERO DEI TRASPORTI – DECRETO 20 marzo 2008

Architetto.info