MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI | Architetto.info

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI - DECRETO 21 dicembre 2001: Interventi di promozione di piani formativi aziendali, settoriali, territoriali e sviluppo della prassi di Formazione Continua per l'esercizio finanziario 2001, di cui all'art. 118 della legge n. 338 del 23 dicembre 2000. (GU n. 12 del 15-1-2002)

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI

DECRETO 21 dicembre 2001

Interventi di promozione di piani formativi aziendali, settoriali,
territoriali e sviluppo della prassi di Formazione Continua per
l’esercizio finanziario 2001, di cui all’art. 118 della legge n. 338
del 23 dicembre 2000.

IL DIRIGENTE GENERALE
dell’ufficio centrale per l’orientamento e la formazione
professionale dei lavoratori

Visto l’art. 9 della legge 25 dicembre 1971, n. 1041, concernente
le gestioni fuori bilancio autorizzata da leggi speciali;
Vista la legge 21 dicembre 1978, n. 845, che disciplina le
competenze statali in materia di formazione professionale;
Visto l’art. 25 della legge 21 dicembre 1978, n. 845, come
modificato dall’art. 9 della legge n. 236/1993, che istituisce il
Fondo di rotazione per l’accesso al Fondo sociale europeo;
Vista la legge n. 196/1997 in materia di promozione alla formazione
continua;
Visto il decreto legislativo del 31 marzo 1998, n. 112, che
disciplina il conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello
Stato alle regioni ed agli enti locali, in attuazione del capo I
della legge 15 marzo 1997, n. 59 e in particolare l’art. 142,
comma 1;
Visto l’art. 118 della legge n. 388 del 23 dicembre 2000,
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Republica italiana n. 302
del 29 dicembre 2000, supplemento ordinario, che stabilisce, a favore
del finanziamento dei piani formativi aziendali, settoriali e
territoriali per l’anno 2001, la quota del 20% del gettito
complessivo, a valere sul terzo delle risorse derivanti dal
contributo integrativo di cui all’art. 25 della legge 21 dicembre
1978, n. 845;
Visti i parametri di ripartizione delle risorse definiti dal
coordinamento delle regioni per la formazione professionale;
Tenuto conto delle indicazioni del comitato di indirizzo per le
azioni di formazione continua di cui all’art. 9 della legge n.
236/1993 riunitosi in data 11 dicembre 2001;

Decreta:

Articolo unico
E’ impegnata la somma di euro 92.962.241,84 (L. 180.000.000.000) a
valere sul capitolo 7031 del bilancio del Fondo di rotazione per la
formazione professionale e per l’accesso al FSE di cui all’art. 9
della legge n. 236/1993 esercizio 2001, ripartita tra le regioni e le
province autonome come indicato nella tabella allegata che
costituisce parte integrante del decreto, per l’adozione di
“Interventi di promozione di piani formativi aziendali, settoriali,
territoriali e sviluppo della prassi di Formazione Continua”.
Roma, 21 dicembre 2001
Il dirigente generale: Battistoni

Allegato 1

RIPARTIZIONE RISORSE ASSEGNATE ALLE REGIONI
—-> Vedere Tabella

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI

Architetto.info