MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI - DECRETO 22 luglio 2011 | Architetto.info

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI – DECRETO 22 luglio 2011

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI - DECRETO 22 luglio 2011 - Proroga dell'entrata in vigore del decreto 11 aprile 2011 recante disciplina delle modalita' di effettuazione delle verifiche periodiche di cui all'All. VII del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, nonche' criteri per l'abilitazione dei soggetti di cui all'articolo 71, comma 13, del medesimo decreto legislativo. (11A10249) - (GU n. 173 del 27-7-2011 )

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI

DECRETO 22 luglio 2011

Proroga dell’entrata in vigore del decreto 11 aprile 2011 recante
disciplina delle modalita’ di effettuazione delle verifiche
periodiche di cui all’All. VII del decreto legislativo 9 aprile 2008,
n. 81, nonche’ criteri per l’abilitazione dei soggetti di cui
all’articolo 71, comma 13, del medesimo decreto legislativo.
(11A10249)

IL MINISTRO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI

di concerto con

IL MINISTRO DELLA SALUTE

e

IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

Visto il decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali
11 aprile 2011, di concerto con il Ministro della salute e il
Ministro dello sviluppo economico, pubblicato nel S.O. alla Gazzetta
Ufficiale n. 98 del 29 aprile 2011 – Serie generale, concernente
“Disciplina delle modalita’ di effettuazione delle verifiche
periodiche di cui all’All. VII del decreto legislativo 9 aprile 2008,
n. 81, nonche’ i criteri per l’abilitazione dei soggetti di cui
all’art. 71, comma 13 del medesimo decreto legislativo”, di seguito
decreto ministeriale 11 aprile 2011;
Visto l’ultimo comma del decreto ministeriale 11 aprile 2011 il
quale dispone che: “Il presente decreto entra in vigore 90 giorni
dopo la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, fatta eccezione per
l’allegato III, che entra in vigore il giorno successivo alla
pubblicazione del presente decreto nella Gazzetta Ufficiale”;
Ravvisata l’opportunita’ di provvedere al completamento delle
attivita’ di cui all’art. 3, comma 1, del decreto ministeriale 11
aprile 2011 anche al fine di garantire la piena coerenza di esse con
il processo di integrazione in atto a seguito della soppressione
dell’ISPESL e della contestuale attribuzione delle relative
competenze all’INAIL, ai sensi dell’art. 7, comma 1, del
decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito in legge 30 luglio
2010, n. 122;
Ravvisata l’opportunita’ di provvedere al completamento
dell’attivita’ istruttoria di tutte le richieste di abilitazione
pervenute, predisponendo l’elenco di cui all’allegato III;
Sentita la conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le
Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano nella seduta del 7
luglio 2011;

Decreta:

Art. 1

Modifica al decreto ministeriale 11 aprile 2011

1. Il decreto ministeriale 11 aprile 2011 e’ modificato come segue:
a) all’art. 6, dopo il comma 2, le parole “90 giorni dopo” sono
sostituite dalle seguenti: “270 giorni dopo”.
Roma, 22 luglio 2011

Il Ministro del lavoro e
delle politiche sociali
Sacconi

Il Ministro della salute
Fazio

Il Ministro
dello sviluppo economico
Romani

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI – DECRETO 22 luglio 2011

Architetto.info