MINISTERO DELLA SALUTE: DECRETO 20 novembre 2001 | Architetto.info

MINISTERO DELLA SALUTE: DECRETO 20 novembre 2001

MINISTERO DELLA SALUTE: DECRETO 20 novembre 2001 Modifiche ai decreti ministeriali 8 giugno 2001 e 6 agosto 2001, concernenti rispettivamente "Aggiornamento del decreto del Ministro della sanita' 19 maggio 2000 e recepimento delle direttive 2000/57/CE, 2000/58/CE, 2000/81/CE e 2000/82/CE concernenti i limiti massimi di residui di sostanze attive dei prodotti fitosanitari tollerati nei cereali, nei prodotti di origine animale e nei prodotti di origine vegetale, compresi gli ortofrutticoli" e "Recepimento delle direttive 2001/35/CE, 2001/39/CE e 2001/48/CE e modifica del decreto del Ministro della sanita' 19 maggio 2000 concernente i limiti massimi di residui di sostanze attive dei prodotti fitosanitari tollerati nei prodotti destinati all'alimentazione". (GU n. 25 del 30-1-2002)

MINISTERO DELLA SALUTE

DECRETO 20 novembre 2001

Modifiche ai decreti ministeriali 8 giugno 2001 e 6 agosto 2001,
concernenti rispettivamente “Aggiornamento del decreto del Ministro
della sanita’ 19 maggio 2000 e recepimento delle direttive
2000/57/CE, 2000/58/CE, 2000/81/CE e 2000/82/CE concernenti i limiti
massimi di residui di sostanze attive dei prodotti fitosanitari
tollerati nei cereali, nei prodotti di origine animale e nei prodotti
di origine vegetale, compresi gli ortofrutticoli” e “Recepimento
delle direttive 2001/35/CE, 2001/39/CE e 2001/48/CE e modifica del
decreto del Ministro della sanita’ 19 maggio 2000 concernente i
limiti massimi di residui di sostanze attive dei prodotti
fitosanitari tollerati nei prodotti destinati all’alimentazione”.

IL MINISTRO DELLA SALUTE
Visto il decreto legislativo del 17 marzo 1995, n. 194, concernente
l’attuazione della direttiva 91/414/CEE in materia di immissione in
commercio di prodotti fitosanitari;
Visti i decreti del Ministro della sanita’ del 19 maggio 2000
(pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 207
del 5 settembre 2000), del 10 luglio 2000 (pubblicato nel supplemento
ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 217 del 16 settembre 2000),
3 gennaio 2001 (pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta
Ufficiale n. 34 del 10 febbraio 2001) e 2 maggio 2001 (pubblicato nel
supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 177 del 1 agosto
2001), concernenti “Limiti massimi di residui di sostanze attive dei
prodotti fitosanitari tollerati nei prodotti destinati
all’alimentazione”;
Visto il decreto del Ministro della sanita’ dell’8 giugno 2001
concernente “Aggiornamento del decreto del Ministro della sanita’
19 maggio 2000 e recepimento delle direttive 2000/57/CE, 2000/58/CE,
2000/81/CE e 2000/82/CE concernenti i limiti massimi di residui di
sostanze attive dei prodotti fitosanitari tollerati nei cereali, nei
prodotti di origine animale e nei prodotti di origine vegetale,
compresi gli ortofrutticoli” (pubblicato nel supplemento ordinario
alla Gazzetta Ufficiale n. 203 del 1 settembre 2001);
Visto il decreto del Ministro della sanita’ del 6 agosto 2001
concernente “Recepimento delle direttive 2001/35/CE, 2001/39/CE e
2001/48/CE e modifica del decreto del Ministro della sanita’
19 maggio 2000 concernente i limiti massimi di residui di sostanze
attive dei prodotti fitosanitari tollerati nei prodotti destinati
all’alimentazione” (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 239 del
13 ottobre 2001);
Considerato che da una attenta rilettura, conseguente anche a
segnalazioni pervenute, delle condizioni riportate negli allegati del
decreto 8 giugno 2001 e del 6 agosto 2001, sono stati evidenziati
alcuni errori materiali e di trascrizione, riconducibili alla
numerosita’ dei provvedimenti in vigore;
Ritenuto, quindi, necessario procedere all’annullamento
dell’allegato 1 ed alle modifiche dell’allegato 3 del decreto
ministeriale 8 giugno 2001, nonche’ ad alcune modifiche del decreto
ministeriale 6 agosto 2001;
Decreta:
Art. 1.
Modifiche al decreto del Ministro
della sanita’ 8 giugno 2001
1. L’allegato 1 al decreto del Ministro della sanita’ 8 giugno 2001
e’ sostituito dall’allegato al presente decreto.
2. L’allegato 3 del decreto del Ministro della sanita’ 8 giugno
2001 e’ modificato come segue:
a) alla pag. 45, prima colonna, e’ inserita la voce “PIPERONIL
BUTOSSIDO (sinergizzante piretrine)”, in corrispondenza della quale
nella seconda colonna e’ inserito “V. PIRETRINE”;
b) alla pag. 49, sesta colonna, in corrispondenza della voce
VINCLOZOLIN e’ eliminato il testo “Impiego su floreali e ornamentali
da appartamento e da giardino domestico”.

Art. 2.
Modifiche al decreto del Ministro
della sanita’ 6 agosto 2001
1. L’allegato 3 al decreto del Ministro della sanita’ 6 agosto 2001
e’ modificato come segue:
a) alla pagina 11, terza colonna, in corrispondenza della voce
ACEFATE, coltura olivo, la cifra “90” e’ sostituita con “35”;
b) alla pag. 12, sesta colonna, in corrispondenza delle voci
DICOFOL ed ENDOSULFAN, dopo “Vivai”, e’ inserito il testo “Impiego su
floreali e ornamentali da appartamento e da giardino domestico”.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana ed entra in vigore il giorno successivo a quello
della sua pubblicazione.
Roma, 20 novembre 2001
Il Ministro: Sirchia
Registrato alla Corte dei conti il 20 dicembre 2001
Ufficio di controllo preventivo sui Ministeri dei servizi alla
persona e dei beni culturali, registro n. 7, foglio n. 43

ALLEGATO 1

LIMITI MASSIMI DI RESIDUI DELLE SOSTANZE ATTIVE
DEI PRODOTTI FITOSANITARI TOLLERATI NEI PRODOTTI
DESTINATI ALL’ALIMENTAZIONE (ESCLUSI I PRODOTTI
DI ORIGINE ANIMALE) IN ATTUAZIONE DI DISPOSIZIONI
COMUNITARIE (VALORI SOTTOLINEATI), NONCHE¨ LIMITI
MASSIMI DI RESIDUI PROVVISORI NAZIONALI IN ATTESA
DI ARMONIZZAZIONE COMUNITARIA (VALORI NON SOTTOLINEATI).
Vedere allegato da pag. 19 a pag. 36 in formato zip

MINISTERO DELLA SALUTE: DECRETO 20 novembre 2001

Architetto.info