MINISTERO DELLA SALUTE - DECRETO 21 dicembre 2001: Recepimento delle direttive della Commissione 2000/51/CE del 26 luglio 2000 | Architetto.info

MINISTERO DELLA SALUTE – DECRETO 21 dicembre 2001: Recepimento delle direttive della Commissione 2000/51/CE del 26 luglio 2000

MINISTERO DELLA SALUTE - DECRETO 21 dicembre 2001: Recepimento delle direttive della Commissione 2000/51/CE del 26 luglio 2000 e 2001/52/CE del 3 luglio 2001 che modificano la direttiva n. 95/31/CE che stabilisce i requisiti di purezza specifici per gli edulcoranti per uso alimentare. (GU n. 53 del 4-3-2002)

MINISTERO DELLA SALUTE

DECRETO 21 dicembre 2001

Recepimento delle direttive della Commissione 2000/51/CE del 26
luglio 2000 e 2001/52/CE del 3 luglio 2001 che modificano la
direttiva n. 95/31/CE che stabilisce i requisiti di purezza specifici
per gli edulcoranti per uso alimentare.

IL MINISTRO DELLA SALUTE

Viste le direttive 2000/51/CE e 2001/52/CE della Commissione
recanti modifica della direttiva 95/31/CE della Commissione che
stabilisce i requisiti di purezza specifici per gli edulcoranti per
uso alimentare;
Ritenuto di dover procedere al recepimento delle direttive sopra
citate;
Visti gli articoli 5, lettera g), e 22 della legge 30 aprile 1962,
n. 283;
Visto l’art. 20 della legge 16 aprile 1987, n. 183;
Visto il decreto ministeriale 27 febbraio 1996, n. 209, concernente
la disciplina degli additivi alimentari consentiti nella preparazione
e per la conservazione delle sostanze alimentari in attuazione delle
direttive n. 94/34/CE, n. 94/35/CE, n. 94/96/CE, n. 95/2/CE e n.
95/31/CE;
Sentito il Consiglio superiore di sanita’ che si e’ espresso nella
seduta dell’11 dicembre 2001;
Decreta:
Art. 1.
1. I requisiti di purezza specifici degli additivi “E 421
mannitolo, E 950 acesulfame K ed E 965 (ii) sciroppo di maltitolo”
riportati nell’allegato XVI del decreto ministeriale 27 febbraio
1996, n. 209, sono sostituiti da quelli di cui all’allegato al
presente decreto.
Il presente decreto sara’ trasmesso alla Corte dei conti per la
registrazione e sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 21 dicembre 2001
Il Ministro: Sirchia
Registrato alla Corte dei conti l’8 febbraio 2002
Ufficio di controllo preventivo sui Ministeri dei servizi alla
persona e dei beni culturali, registro n. 1, foglio n. 96

Allegato

E 421 – MANNITOLO |
———————————————————————
1. Mannitolo |
———————————————————————
Sinonimi |D-mannitolo
———————————————————————
|Prodotto mediante idrogenazione
|catalitica di soluzioni di
|carboidrati contenenti glucosio
Definizione |e/o fruttosio
———————————————————————
Denominazione chimica |D-mannitolo
———————————————————————
EINECS |200-711-8
———————————————————————
Formula chimica |C6H14O6
———————————————————————
Peso molecolare |182,2
———————————————————————
|Non meno del 96,0% di D-mannitolo
|e non oltre il 102% sulla sostanza
Tenore |secca
———————————————————————
|Polvere bianca, inodore,
Descrizione |cristallina
———————————————————————
Identificazione |
———————————————————————
|Solubile in acqua, scarsamente
|solubile in etanolo, praticamente
A. Solubilità |insolubile in etere
———————————————————————
B. Intervallo di fusione |Fra 164 e 169 °C
———————————————————————
C. Cromatografia su strato sottile|Saggio positivo
———————————————————————
|(alpha) (elevato a 20) D : da +
D. Rotazione specifica |23° a + 25° (soluzione di borato)
———————————————————————
|Fra 5 e 8 Misurare il pH dopo aver
|aggiunto 0,5 ml di una soluzione
|satura di cloruro di potassio
|a 10 ml di una soluzione al 10%
E. pH |p/v
———————————————————————
Purezza |
———————————————————————
Perdita all’essiccamento |Non oltre lo 0,3% (105 °C, 4 ore)
———————————————————————
|Non oltre lo 0,3% (espressi come
Zuccheri riduttori |glucosio)
———————————————————————
|Non oltre l’1% (espressi come
Zuccheri totali |glucosio)
———————————————————————
Ceneri solfatate |Non oltre lo 0,1%
———————————————————————
Cloruri |Non oltre 70 mg/kg
———————————————————————
Solfati |Non oltre 100 mg/kg
———————————————————————
Nichel |Non oltre 2 mg/kg
———————————————————————
Piombo |Non oltre 1 mg/kg
———————————————————————
2. Mannitolo prodotto per |
fermentazione |
———————————————————————
Sinonimi |D-mannitolo
———————————————————————
|Prodotto mediante fermentazione
|discontinua in condizioni
|aerobiche, utilizzando il ceppo
|tradizionale del lievito
Definizione |zygosaccharomyces rouxii
———————————————————————
Denominazione chimica |D-mannitolo
———————————————————————
EINECS |200-711-8
———————————————————————
Formula chimica |C6H14O6
———————————————————————
Peso molecolare |182,2
———————————————————————
|Non meno del 99,0% sulla sostanza
Tenore |secca
———————————————————————
|Polvere bianca, inodore,
Descrizione |cristallina
———————————————————————
Identificazione |
———————————————————————
|Solubile in acqua, scarsamente
|solubile in etanolo, praticamente
A. Solubilità |insolubile in etere
———————————————————————
B. Intervallo di fusione |Fra 164 e 169 °C
———————————————————————
C. Cromatografia su strato sottile|Saggio positivo
———————————————————————
|(alpha) (elevato a 20)D : da + 23°
D. Rotazione specifica |a + 25° (soluzione di borato)
———————————————————————
|Fra 5 e 8 Misurare il pH dopo aver
|aggiunto 0,5 ml di soluzione
|satura di cloruro di potassio
E. pH |a 10 ml di soluzione al 10% p/v
———————————————————————
Purezza |
———————————————————————
Arabitolo |Non oltre lo 0,3%
———————————————————————
Perdita all’essiccamento |Non oltre lo 0,3% (105 °C, 4 ore)
———————————————————————
|Non oltre lo 0,3% (espressi come
Zuccheri riduttori |glucosio)
———————————————————————
|Non oltre l’1% (espressi come
Zuccheri totali |glucosio)
———————————————————————
Ceneri solfatate |Non oltre lo 0,1%
———————————————————————
Cloruri |Non oltre 70 mg/kg
———————————————————————
Solfati |Non oltre 100 mg/kg
———————————————————————
Piombo |Non oltre 1 mg/kg
———————————————————————
Batteri aerobici mesofili |Non oltre 10(elevato a 3)/g
———————————————————————
Coliformi …

[Continua nel file zip allegato]

MINISTERO DELLA SALUTE – DECRETO 21 dicembre 2001: Recepimento delle direttive della Commissione 2000/51/CE del 26 luglio 2000

Architetto.info