MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO | Architetto.info

MINISTERO DELL’AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO

MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO - DELIBERAZIONE 27 dicembre 2001: Modificazioni alla deliberazione 16 luglio 1999, prot. n. 003/CN/Albo, recante i requisiti professionali dei responsabili tecnici per l'iscrizione all'albo. (GU n. 21 del 25-1-2002)

MINISTERO DELL’AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO

DELIBERAZIONE 27 dicembre 2001

Modificazioni alla deliberazione 16 luglio 1999, prot. n.
003/CN/Albo, recante i requisiti professionali dei responsabili
tecnici per l’iscrizione all’albo.

IL COMITATO NAZIONALE DELL’ALBO NAZIONALE DELLE IMPRESE CHE
EFFETTUANO LA GESTIONE DEI RIFIUTI

Visto l’art. 30 del decreto legislativo 5 febbraio 1997, n. 22 e
successive modificazioni e integrazioni;
Visto il decreto 28 aprile 1998, n. 406 del Ministro dell’ambiente,
di concerto con i Ministri dell’industria, del commercio e
dell’artigianato, dei trasporti e della navigazione e del tesoro, del
bilancio e della programmazione economica, recante la disciplina
dell’Albo nazionale delle imprese che effettuano la gestione dei
rifiuti, in prosieguo denominato Albo, ed in particolare l’art. 10,
comma 4;
Vista la propria deliberazione 16 luglio 1999, prot. n.
003/CN/Albo, con la quale sono stati stabiliti i requisiti
professionali dei responsabili tecnici per l’iscrizione all’Albo;
Considerato che nell’allegato B alla citata deliberazione 16 luglio
1999, prot. n. 003/CN/Albo, tra i titoli di studio da ritenersi
idonei ai fini della qualificazione professionale del responsabile
tecnico per l’iscrizione nella categoria 6D, 6E, 6F e 6G sono stati
individuati i diplomi di laurea in chimica, in ingegneria e in
scienze geologiche e per l’iscrizione nella categoria 6H i diplomi di
laurea in chimica e in ingegneria;
Vista la sentenza 12 settembre 1997, n. 2140 del tribunale
amministrativo regionale per il Lazio, sezione III, la quale ha
annullato la deliberazione 3 maggio 1994 del Comitato nazionale,
concernente requisiti professionali del responsabile tecnico per
l’iscrizione all’Albo, nella parte in cui non prevedeva il titolo di
biologo e la relativa laurea in scienze biologiche;
Vista la sentenza n. 10070/01 del tribunale amministrativo
regionale per il Lazio, sezione III, notificata il 13 dicembre 2001,
con la quale e’ stato disposto l’inserimento del titolo di biologo e
la relativa laurea in scienze biologiche tra i requisiti
professionali del responsabile tecnico per l’iscrizione all’Albo ed
e’ stato assegnato al Comitato nazionale il termine di trenta giorni
per provvedere in conformita’;
Ritenuto che la sentenza da ultimo notificata imponga al Comitato
nazionale un obbligo autonomo non piu’ dipendente dall’annullamento
parziale della delibera 3 maggio 1994, attualmente abrogata;
Ritenuto, pertanto, di dover integrare l’allegato B della citata
deliberazione 16 luglio 1999, prot. n. 003/CN/Albo, nella parte in
cui sono individuati i diplomi di laurea che concorrono a formare la
qualificazione del responsabile tecnico per l’iscrizione all’Albo;
Delibera:
Art. 1.
Ai diplomi di laurea previsti ai fini della qualificazione
professionale del responsabile tecnico per l’iscrizione nella
categoria 6D, 6E, 6F, 6G e 6H di cui all’allegato B alla
deliberazione 16 luglio 1999, prot. n. 003/CN/Albo e’ aggiunto il
diploma di laurea in scienze biologiche.
Roma, 27 dicembre 2001
Il presidente: Pernice
Il segretario: Onori

MINISTERO DELL’AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO

Architetto.info