MINISTERO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE | Architetto.info

MINISTERO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE

MINISTERO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE - DECRETO 22 novembre 2001: Determinazione delle tariffe per i servizi resi dal Ministero delle attivita' produttive e relative modalita' di pagamento ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 23 marzo 1998, n. 126 e dell'art. 47 della legge 6 febbraio 1996, n. 52. (GU n. 26 del 31-1-2002)

MINISTERO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE

DECRETO 22 novembre 2001

Determinazione delle tariffe per i servizi resi dal Ministero delle
attivita’ produttive e relative modalita’ di pagamento ai sensi del
decreto del Presidente della Repubblica 23 marzo 1998, n. 126 e
dell’art. 47 della legge 6 febbraio 1996, n. 52.

IL MINISTRO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE
di concerto con
IL MINISTRO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE
Vista la legge 6 febbraio 1996, n. 52, sulle disposizioni per
l’adempimento di obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia
alle Comunita’ europee – Legge comunitaria 1994 ed in particolare
l’art. 47, comma 2;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 23 marzo 1998, n.
126, di recepimento della direttiva 94/9/CE in materia di apparecchi
e sistemi di protezione destinati ad essere utilizzati in atmosfera
potenzialmente esplosiva, ed in particolare gli articoli 8 e 11;
Visto il decreto del Ministro delle attivita’ produttive 12 marzo
1999, concernente i requisiti per l’autorizzazione degli organismi ad
espletare le procedure per la valutazione di conformita’ di
apparecchi e sistemi di protezione destinati ad essere utilizzati in
atmosfera potenzialmente esplosiva, ed in particolare l’art. 6;
Decreta:
Art. 1.
Ambito di applicazione
Il presente decreto si applica alle attivita’ effettuate dal
Ministero delle attivita’ produttive, finalizzate all’autorizzazione
degli organismi, alla vigilanza sugli stessi e all’effettuazione dei
controlli sui prodotti soggetti alla marcatura CE, in attuazione del
decreto del Presidente della Repubblica 23 marzo 1998, n. 126.

Art. 2.
T a r i f f e
1. Le spese relative all’espletamento delle attivita’ previste
dall’art. 1 del presente decreto sono a carico degli organismi ai
sensi dell’art. 47, commi 2 e 4 della legge 6 febbraio 1996, n. 52 e
gli importi delle relative tariffe sono indicati nell’allegato I del
presente decreto.
2. Gli organismi gia’ autorizzati ai sensi dell’art. 8, comma 1,
del decreto del Presidente della Repubblica 23 marzo 1998, n. 126,
all’entrata in vigore del presente decreto, debbono versare la somma
dovuta di cui all’allegato I, il giorno successivo alla pubblicazione
del decreto stesso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana.
3. Le disposizioni del comma 1 non si applicano agli organismi
pubblici.

Art. 3.
Modalita’ di pagamento
1. Il pagamento degli importi dovuti per le attivita’ richieste ai
sensi dell’art. 1 si effettua mediante versamento sul conto corrente
postale intestato alla Tesoreria provinciale dello Stato, competente
per territorio.
2. Nella causale del versamento occorre specificare:
il riferimento all’art. 47 della legge 6 febbraio 1996, n. 52;
l’amministrazione che effettua la prestazione;
l’imputazione della somma al capo 18o, capitolo d’entrata 3600.
3. L’Ispettorato tecnico del Ministero delle attivita’ produttive,
inizia le attivita’ di cui al presente decreto subordinatamente
all’avvenuto versamento degli importi dovuti, da comprovare mediante
presentazione dell’attestazione di versamento, all’atto della
richiesta.

Art. 4.
Utilizzo dei proventi
1. I proventi derivanti dalle tariffe di cui all’allegato I del
presente decreto, sono versati all’entrata del bilancio dello Stato,
per essere riassegnati, con decreti del Ministro dell’economia e
finanze, allo stato di previsione del Ministero delle attivita’
produttive sugli appositi capitoli destinati al funzionamento dei
servizi preposti per lo svolgimento delle attivita’ di autorizzazione
degli organismi e di vigilanza sugli stessi, nonche’ per
l’effettuazione dei controlli sui prodotti.

Art. 5.
Erogazione dei compensi al personale
1. Al personale del Ministero delle attivita’ produttive preposto
alle attivita’ di cui all’art. 1 spetta il trattamento economico di
missione previsto dalla normativa vigente.

Art. 6.
Entrata in vigore
1. Il presente decreto viene pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana ed entra in vigore il giorno successivo
alla sua pubblicazione.
Roma, 22 novembre 2001

Il Ministro
delle attività produttive
Marzano
Il Ministro
dell’economia e delle finanze
Tremonti
Registrato alla Corte dei conti il 9 gennaio 2002
Ufficio di controllo atti Ministeri delle attivita’ produttive,
registro n. 1 Attivita’ produttive, foglio n. 78

Allegato I
IMPORTI
Importo dovuto per il riconoscimento dell’organismo da |
versare contestualmente alla presentazione della |
domanda…. |L. 13.259.190
———————————————————————
Importo dovuto da versare annualmente per la verifica |
periodica (vigilanza) per i quattro anni successivi |
all’anno di riconoscimento…. |L. 1.900.110

MINISTERO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE

Architetto.info