MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI | Architetto.info

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - DECRETO 27 giugno 2002: Modificazione all'appendice "B" al decreto ministeriale 22 luglio 1991, recante norme di sicurezza per il trasporto marittimo alla rinfusa di carichi solidi. (GU n. 162 del 12-7-2002)

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

DECRETO 27 giugno 2002

Modificazione all’appendice “B” al decreto ministeriale 22 luglio
1991, recante norme di sicurezza per il trasporto marittimo alla
rinfusa di carichi solidi.

IL COMANDANTE GENERALE
del Corpo delle capitanerie di porto
Vista la legge 5 giugno 1962, n. 616, sulla sicurezza della
navigazione e della vita umana in mare;
Vista la Convenzione internazionale per la salvaguardia della vita
umana in mare del 1974, ratificata con legge 23 maggio 1980, n. 313,
e successivi emendamenti, entrati in vigore con procedura automatica
ai sensi dell’art. VIII della Convenzione stessa;
Visto l’art. 3 della legge 28 gennaio 1994, n. 84, recante norme
sul riordino della legislazione in materia portuale, cosi’ come
modificato con legge 23 dicembre 1996, n. 647, che attribuisce la
competenza in materia di sicurezza della navigazione al Comando
generale del Corpo delle capitanerie di porto;
Visto il decreto del Ministero dei trasporti e della navigazione 7
novembre 1995 con il quale il Comandante generale delle capitanerie
di porto e’ delegato ad attuare i programmi definiti dal Ministero
adottandone i relativi progetti;
Visto il decreto ministeriale 22 luglio 1991 recante le “Norme di
sicurezza per il trasporto alla rinfusa di carichi solidi” (in
supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale – serie generale – n.
240 del 12 ottobre 1991);
Ritenuto di dover procedere con urgenza alla revisione della scheda
relativa al materiale denominato – Silicomanganese – di cui alla
pag. 101 – Tabella “B” – del predetto decreto ministeriale, per
allinearla alla disciplina internazionale dettata dal Code of Safe
Practice for Solid Bulk Cargoes (BC Code) – adottato dall’Assemblea
IMO con Risoluzione A.434(XI);
Decreta:
Articolo unico
Alla pag. 101 – Appendice B – del decreto ministeriale 22 luglio
1991, la tabella relativa al materiale denominato – Silicomanganese –
e’ abrogata e sostituita dalla tabella allegata al presente decreto.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 27 giugno 2002
Il comandante generale: Sicurezza

Allegato
MODIFICAZIONE ALLL’APPENDICE “B” DEL DECRETO MINISTERIALE 22 LUGLIO
1991 RECANTE “NORME DI SICUREZZA PER IL TRASPORTO MARITTIMO ALLA
RINFUSA DI CARICHI SOLIDI”.
SILICOMANGANESE
(Con profilo di pericolosita’ conosciuto, oppure conosciuto per
sviluppare gas) (Con un contenuto in silicio pari al 25% o
superiore).
N. BC: 060;
Classe IM-O: MHB;
MFAG: 601, 605;
Fattore approssimato di stivaggio (m³/t): da 0,18 a 0,26;
EmS: B2;
MFAG: 601, 605.
Proprieta’: a contatto con acqua, alcali o acidi puo’ sviluppare
idrogeno, gas infiammabile; puo’ anche produrre fosfina e arsina, gas
altamente tossici.
Osservazioni: prima dell’imbarco il produttore o il caricatore
devono presentare un certificato attestante che, dopo la sua
produzione, il materiale e’ stato immagazzinato al coperto ma, per un
periodo non inferiore a tre giorni prima dell’imbarco, e’ stato
esposto all’aria aperta.
Separazione e norme di stivaggio: la separazione deve essere
effettuata come prescritto per le materie della Classe 4.3 “Separato
da” derrate alimentari e da tutti i liquidi della Classe 8. Puo’
essere caricato soltanto in condizioni di tempo asciutto. Tenere
all’asciutto. Il prodotto deve essere stivato in uno spazio per il
carico ventilato meccanicamente.
Norme particolari: la ventilazione deve essere tale che nessuna
fuga di gas possa raggiungere i locali di alloggio sopra o sotto il
ponte.

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

Architetto.info