MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - DECRETO 21 dicembre 2001: Recepimento della modifica del decreto del Ministro dei trasporti e della navigazione del 3 marzo 1997, di attuazione della direttiva 95/50/CE del Consiglio concernente l'adozione di procedure uniformi in materia di controlli su strada di merci pericolose, ai fini del recepimento della direttiva 2001/26/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 7 maggio 2001 | Architetto.info

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI – DECRETO 21 dicembre 2001: Recepimento della modifica del decreto del Ministro dei trasporti e della navigazione del 3 marzo 1997, di attuazione della direttiva 95/50/CE del Consiglio concernente l’adozione di procedure uniformi in materia di controlli su strada di merci pericolose, ai fini del recepimento della direttiva 2001/26/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 7 maggio 2001

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - DECRETO 21 dicembre 2001: Recepimento della modifica del decreto del Ministro dei trasporti e della navigazione del 3 marzo 1997, di attuazione della direttiva 95/50/CE del Consiglio concernente l'adozione di procedure uniformi in materia di controlli su strada di merci pericolose, ai fini del recepimento della direttiva 2001/26/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 7 maggio 2001 che modifica la direttiva 95/50/CE, del recepimento della rettifica alla direttiva 95/50/CE e della rettifica al decreto ministeriale stesso. (GU n. 7 del 9-1-2002)

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

DECRETO 21 dicembre 2001

Recepimento della modifica del decreto del Ministro dei trasporti e
della navigazione del 3 marzo 1997, di attuazione della direttiva
95/50/CE del Consiglio concernente l’adozione di procedure uniformi
in materia di controlli su strada di merci pericolose, ai fini del
recepimento della direttiva 2001/26/CE del Parlamento europeo e del
Consiglio del 7 maggio 2001 che modifica la direttiva 95/50/CE, del
recepimento della rettifica alla direttiva 95/50/CE e della rettifica
al decreto ministeriale stesso.

IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE
E DEI TRASPORTI
di concerto con
IL MINISTRO DELL’INTERNO
Visto l’art. 229 del nuovo codice della strada approvato con
decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, pubblicato nel
supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 114 del 18 maggio
1992 che delega i Ministri della Repubblica a recepire, secondo le
competenze loro attribuite, le direttive comunitarie afferenti a
materie disciplinate dallo stesso codice;
Visto l’art. 168 del nuovo codice della strada che ai commi 2 e 6
stabilisce la competenza del Ministro dei trasporti e della
navigazione, nel frattempo divenuto Ministro delle infrastrutture e
dei trasporti, a decretare, di concerto con il Ministro dell’interno,
in materia di sicurezza del trasporto su strada delle merci
pericolose ispirandosi al diritto comunitario;
Visti gli articoli 11 e 12 del nuovo codice della strada
concernenti rispettivamente i servizi di polizia stradale e
l’espletamento dei servizi di polizia stradale;
Vista le legge 12 agosto 1962, n. 1839, e successive modificazioni
ed integrazioni, con la quale e’ stato ratificato l’accordo europeo
relativo al trasporto internazionale di merci pericolose su strada,
denominato ADR;
Visto il decreto del Ministro dei trasporti e della navigazione del
4 settembre 1996, pubblicato nel supplemento ordinario n. 211 alla
Gazzetta Ufficiale n. 282 del 2 dicembre 1996, di attuazione della
direttiva 94/55/CE del Consiglio concernente il ravvicinamento delle
legislazioni degli Stati membri relative al trasporto di merci
pericolose su strada, e successive modificazioni;
Visto il decreto del Ministro dei trasporti e della navigazione del
3 marzo 1997, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 77 del 3 aprile
1997, di attuazione della direttiva 95/50/CE del Consiglio del
6 ottobre 1995, concernente l’adozione di procedure uniformi in
materia di controlli su strada di merci pericolose;
Vista la direttiva 2001/26/CE del Parlamento europeo e del
Consiglio del 7 maggio 2001 che modifica la direttiva 95/50/CE del
Consiglio sull’adozione di procedure uniformi in materia di controllo
dei trasporti su strada di merci pericolose, pubblicata nella
Gazzetta Ufficiale delle Comunita’ europee legge n. 168 del 23 giugno
2001;
Vista la rettifica alla direttiva 95/50/CE del Consiglio del 1995
sull’adozione di procedure uniformi in materia di controlli su strada
di merci pericolose, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale delle
Comunita’ europee legge n. 87 dell’8 aprile 2000;
Riconosciuta la necessita’ di recepire nell’ordinamento nazionale
la direttiva 2001/26/CE del Parlamento europeo e del Consiglio e la
rettifica alla direttiva 95/50/CE;
Riconosciuta la necessita’ di rettificare il testo del comma 1,
dell’art. 1, del decreto del Ministro dei trasporti e della
navigazione del 3 marzo 1997 al fine di renderlo conforme all’analogo
testo della direttiva 95/50/CE attuata con il decreto ministeriale
stesso;
A d o t t a
il seguente decreto:
(Testo rilevante ai fini della Spazio Economico Europeo).
Art. 1.
1. Il comma 1 dell’art. 1 del decreto del Ministro dei trasporti e
della navigazione del 3 marzo 1997 e’ sostituito dal seguente:
“1. Il presente decreto si applica ai controlli sui trasporti
stradali di merci pericolose effettuati per mezzo dei veicoli che
circolano nel territorio nazionale o che vi entrano provenienti da
uno Stato membro dell’Unione europea o da un Paese non aderente
all’Unione europea.”.

Art. 2.
1. Il punto 10 dell’allegato I al decreto del Ministro dei
trasporti e della navigazione del 3 marzo 1997, e’ cosi’ rettificato:
“10. Assistente alla guida”.

Art. 3.
1. L’allegato I al decreto del Ministro dei trasporti e della
navigazione del 3 marzo 1997 e’ modificato come segue:
a) al punto 13, il testo “Massa lorda per unita’ di trasporto” e’
sostituito con il seguente: “Quantitativo totale per unita’ di
trasporto”;
b) al punto 15, il testo “batteria di recipienti” e’ sostituito
con il seguente: “veicolo-batteria”;
c) al punto 32, il testo “Cassa di attrezzi per le riparazioni di
emergenza” e’ sostituito con il seguente: “Una lampada manuale per
ciascun membro dell’equipaggio del veicolo”;
d) al punto 34, il testo “Due fari di color arancione” e’
sostituito con il seguente: “Due segnali di pericolo autoportanti”;
e) al punto 36, il testo “Equipaggiamento di protezione del
conducente” e’ sostituito con il seguente: “Un idoneo giubbetto o
indumento segnaletico per ciascun membro dell’equipaggio del
veicolo”.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 21 dicembre 2001

Il Ministro delle infrastrutture
e dei trasporti
Lunardi

Il Ministro dell’interno

Scajola

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI – DECRETO 21 dicembre 2001: Recepimento della modifica del decreto del Ministro dei trasporti e della navigazione del 3 marzo 1997, di attuazione della direttiva 95/50/CE del Consiglio concernente l’adozione di procedure uniformi in materia di controlli su strada di merci pericolose, ai fini del recepimento della direttiva 2001/26/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 7 maggio 2001

Architetto.info