MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 13 dicembre 2011 | Architetto.info

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 13 dicembre 2011

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 13 dicembre 2011 - Istituzione del Comitato nazionale italiano della Rete di informazione contabile agricola (RICA). (11A16890) - (GU n. 3 del 4-1-2012 )

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

DECRETO 13 dicembre 2011

Istituzione del Comitato nazionale italiano della Rete di
informazione contabile agricola (RICA). (11A16890)

IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE
ALIMENTARI E FORESTALI

Visto il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, recante
“Riforma dell’organizzazione del Governo, a norma dell’art. 11 della
legge 15 marzo 1997, n. 59” e successive modificazioni;
Vista la legge 14 luglio 2008, n. 121, che ha convertito in legge
il decreto-legge 16 maggio 2008, n. 85, recante “Disposizioni urgenti
per l’adempimento delle strutture di governo in applicazione
dell’art. 1, commi 376 e 377, della legge 24 dicembre 2007, n. 244”
con la quale e’ stata confermata la denominazione di Ministero delle
politiche agricole alimentari e forestali;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 22 luglio 2009, n.
129, recante “Regolamento di riorganizzazione del Ministero delle
politiche agricole alimentari e forestali, a norma dell’art. 74 del
decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni,
dalla legge 6 agosto 2008, n. 133”;
Visto il decreto del Ministro delle politiche agricole alimentari e
forestali n. 1572 del 19 febbraio 2010 recante individuazione degli
uffici di livello dirigenziale non generale del Ministero delle
politiche agricole alimentari e forestali e definizione delle
attribuzioni e dei relativi compiti, registrato presso la Corte dei
conti il 18 marzo 2010, registro n. 1, foglio 157;
Visto il decreto legislativo 6 settembre 1999, n. 322, relativo
alle “Norme sul sistema statistico nazionale e sulla riorganizzazione
dell’Istituto nazionale di statistica, ai sensi dell’art. 24 della
legge 23 agosto 1988, n. 400”;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica del 30 dicembre
1965, n. 1708, che prevede i compiti per lo svolgimento dell’indagine
sulla rete di informazione contabile agricola (RICA), affidando
all’INEA il coordinamento della rete nazionale in qualita’ di organo
di collegamento tra lo Stato italiano e la Commissione europea;
Visto il decreto legislativo del 29 ottobre 1999, n. 454, recante
la “Riorganizzazione del settore della ricerca in agricoltura, a
norma dell’art. 11 della legge 15 marzo 1997, n. 59”, che disciplina,
all’art.10, il riordino dell’INEA e nell’elencare i compiti
dell’INEA, stabilisce, tra gli altri, che l’INEA “svolge i compiti
previsti dal decreto del Presidente della Repubblica n. 1708/1965,
sulla rete di informazione contabile agricola (RICA)”;
Visto il decreto interministeriale del 12 maggio 1984, emanato di
concerto con il Ministero del tesoro, con il quale e’ stato istituito
il Comitato nazionale italiano della Rete di informazione contabile
agricola, previsto dal regolamento (CEE) n. 79/65 del Consiglio, e
successive modifiche;
Visto il regolamento (CE) n. 1217/2009 del Consiglio, del 30
novembre 2009, relativo all’istituzione di una rete d’informazione
contabile agricola sui redditi e sull’economia delle aziende agricole
nella Comunita’ europea, che ha abrogato il regolamento (CEE) n.
79/65 ed ha istituito con l’art. 6 il Comitato nazionale per la rete
d’informazione;
Visto il regolamento (CE) n. 1291/09 della Commissione, del 18
dicembre 2009, relativo alla scelta delle aziende contabili ai fini
della constatazione dei redditi delle aziende agricole, che ha
ridefinito la numerosita’ campionaria delle aziende da rilevare per
l’Italia, dall’anno 2010, in numero di 11.137;
Visto il regolamento (CE) n. 1242/2008 della Commissione, dell’8
dicembre 2008, che istituisce una tipologia comunitaria delle aziende
agricole;
Visto il regolamento (CE) n. 868/2008 della Commissione, del 3
settembre 2008, relativo alla scheda aziendale da utilizzare per la
constatazione dei redditi nelle aziende agricole e l’analisi del
funzionamento economico di dette aziende;
Visto il regolamento (CE) n. 1264/2008 della Commissione, del 16
dicembre 2008, recante fissazione della retribuzione forfettaria per
scheda aziendale dall’esercizio contabile 2009 nell’ambito della rete
d’informazione contabile agricola;
Considerato che il quadro normativo comunitario e nazionale e’
mutato e risulta, altresi’, necessario provvedere alla sostituzione
di alcuni esperti ed alla modifica della composizione del suddetto
Comitato;
Ritenuto di dover adottare provvedimenti flessibili che consentano,
in caso di necessita’, di poter sostituire i’ componenti del Comitato
in breve tempo;

Decreta:

Art. 1

Composizione del Comitato

Il Comitato nazionale italiano della Rete di informazione contabile
agricola (RICA), istituito con decreto interministeriale del 12
maggio 1984 e modificato da ultimo con il decreto ministeriale del 20
novembre 2006, n. 10821, e’ presieduto dal Ministro delle politiche
agricole alimentari e forestali oppure, per sua delega, dal direttore
generale della competitivita’ per lo sviluppo rurale.
Il Comitato e’ costituito dai seguenti componenti:
1. il dirigente dell’ufficio COSVIR ‘VIII “Statistica e
Monitoraggio” della Direzione generale della competitivita’ per lo
sviluppo rurale – Dipartimento delle politiche competitive del mondo
rurale e della qualita’;
2. due funzionari dell’Ufficio COSVIR VIII “Statistica e
Monitoraggio” della Direzione generale della competitivita’ per lo
sviluppo rurale – Dipartimento delle politiche competitive del mondo
rurale e della qualita’, in qualita’ di membri effettivi di cui uno
con funzioni di segretario del Comitato;
3. il Presidente dell’Istituto nazionale di economia agraria
oppure, per sua delega, il direttore generale;
4. il responsabile RICA dell’INEA;
5. un esperto RICA dell’INEA;
6. due componenti per ciascuna Regione e per le Province autonome
di Trento e di Bolzano, in qualita’ di membri effettivo e supplente;
7. due componenti dell’ISTAT, in qualita’ di membri effettivo e
supplente;
8. due componenti del CISIS in qualita’ di membri effettivi;
9. due componenti della Confederazione nazionale coldiretti, in
qualita’ di membri effettivo e supplente;
10. due componenti della Confederazione italiana agricoltori, in
qualita’ di membri effettivo e supplente;
11. due componenti della Confederazione generale dell’agricoltura
italiana, in qualita’ di membri effettivo e supplente.

Art. 2

Compiti del Comitato

Il Comitato nazionale italiano, di cui all’art. 1, espleta i
compiti descritti all’art. 6 del regolamento (CE) n. 1217/2009, che
riguardano la responsabilita’ di selezionare le aziende contabili con
particolare riferimento all’approvazione:
1. del piano di selezione delle aziende contabili, che precisi la
loro ripartizione per classe di aziende e le modalita’ di selezione
di dette aziende;
2. del rapporto sull’esecuzione del piano di selezione delle
aziende contabili.
Il Comitato si riunisce almeno una volta l’anno e delibera
all’unanimita’. Qualora non fosse raggiunta l’unanimita’, le
decisioni sono prese dal Presidente del Comitato o dal direttore
generale suo delegato.
Le attivita’ del Comitato si realizzano anche attraverso
l’organizzazione di riunioni e seminari tematici, da svolgere
nell’ambito delle realta’ territoriali per diffondere l’utilizzazione
e le conoscenze acquisite dell’indagine RICA.

Art. 3

Composizione ed aggiornamento del Comitato

Con decreto del direttore generale della competitivita’ per lo
sviluppo rurale verra’ definita ed aggiornata la composizione del
Comitato, sulla base delle designazioni di esperti da parte degli
organismi componenti elencati all’art. 1.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.

Roma, 13 dicembre 2011

Il Ministro: Catania

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 13 dicembre 2011

Architetto.info