MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 19 maggio 2011 | Architetto.info

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 19 maggio 2011

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 19 maggio 2011 - Adozione del Piano di adeguamento dello sforzo di pesca che si articola in 18 Piani nazionali di disarmo in sostituzione del Piano di cui al decreto direttoriale 6 aprile 2010. (11A08285) - (GU n. 154 del 5-7-2011 - Suppl. Ordinario n.163)

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

DECRETO 19 maggio 2011

Adozione del Piano di adeguamento dello sforzo di pesca che si
articola in 18 Piani nazionali di disarmo in sostituzione del Piano
di cui al decreto direttoriale 6 aprile 2010. (11A08285)

IL DIRETTORE GENERALE
della pesca marittima e dell’acquacoltura

Visto il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, recante
riforma dell’organizzazione del Governo a norma dell’art. 11 della
legge 15 marzo 1997 n. 59 e successive modifiche ed integrazioni;
Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001 n. 165 recante “Norme
generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle
amministrazioni pubbliche”;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica del 22 luglio 2009
n. 129 “Regolamento recante riorganizzazione del Ministero delle
politiche agricole alimentari e forestali, a norma dell’art. 74 del
decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni,
dalla legge 6 agosto 2008, n. 133”;
Visto il regolamento (CE) n. 2371/2002 del Consiglio del 20
dicembre 2002, relativo alla conservazione e allo sfruttamento
sostenibile delle risorse della pesca nell’ambito della politica
comune della pesca;
Visto il regolamento (CE) n. 1967/2006 del Consiglio del 21
dicembre 2006 relativo alle misure di gestione per lo sviluppo
sostenibile delle risorse della pesca nel mar Mediterraneo ed in
particolare l’art. 19;
Visto il regolamento (CE) n. 1198/06 del 27 luglio 2006 relativo al
Fondo europeo per la pesca ed in particolare l’art. 24;
Visto il regolamento (CE) n. 498/2007 della Commissione del 26
marzo 2007, recante modalita’ di applicazione del regolamento (CE) n.
1198/2006 del Consiglio relativo al Fondo europeo per la pesca e
s.m.;
Visto il decreto direttoriale 6 aprile 2010 pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale 4 giugno 2010, n. 128, con il quale e’ stato
revocato il decreto 24 marzo 2009 recante adozione dei Piani di
adeguamento dello sforzo di pesca, ai sensi dell’art. 21, lettera a),
punto vi) del regolamento (CE) n. 1198/2006;
Considerato che il suddetto decreto 6 aprile 2010 adotta un Piano
di adeguamento dello sforzo di pesca che si configura in 18 piani
nazionali di disarmo articolati per GSA e sistemi di pesca ai sensi
dell’art. 21, lettera a, punto vi) del reg. (CE) n. 1198/2006;
Vista la nota n. Ares (2010)907947 del 6 dicembre 2010 con la quale
la Commissione europea ha formulato delle osservazioni in relazione
ai suddetti piani di disarmo;
Considerato necessario modificare il Piano di adeguamento di cui al
citato decreto direttoriale 6 aprile 2010, al fine di adeguarlo alle
osservazioni della Commissione europea, provvedendo all’adozione del
Piano modificato;

Decreta:

Art. 1

1. Allo scopo di favorire un riequilibrio fra sforzo di pesca e
risorse disponibili che tenga conto dell’esistenza di forti
differenziazioni fra aree di pesca diverse e fra segmenti di pesca
interni alla stessa area e’ adottato il Piano di adeguamento dello
sforzo di pesca che si configura nei seguenti piani nazionali di
disarmo:
a) 7 piani nazionali di disarmo della flotta a strascico, a tutela
delle risorse demersali di fondo, di cui 4 relativi alle GSA che
ricadono nelle aree in obiettivo convergenza e 3 relativi alle GSA
che ricadono in aree obiettivo fuori convergenza (Allegato A);
b) 6 piani nazionali di disarmo delle flotte operanti con altri
sistemi di cui 3 relativi alle GSA che ricadono in aree obiettivo
convergenza e 3 relativi alle GSA che ricadono in aree obiettivo
fuori convergenza (Allegato B);
c) 5 piani nazionali di disarmo della flotta che opera con sistemi
a circuizione e volante impegnata nello sfruttamento delle piccole
specie pelagiche, di cui 3 relativi alle GSA in aree obiettivo
convergenza e 2 relativi alle GSA in aree obiettivo fuori convergenza
(Allegato C).
2. Il presente decreto sostituisce il decreto direttoriale 6 aprile
2010, inerente la revoca del decreto 24 marzo 2009 recante adozione
dei Piani di adeguamento dello sforzo di pesca, ai sensi dell’art.
21, lettera a), punto 6 del regolamento (CE) n. 1198/2006, pubblicato
nella Gazzetta Ufficiale 4 giugno 2010, n. 128.
Il presente provvedimento e’ trasmesso all’Organo di controllo per
il visto di competenza ed e’ divulgato tramite la pubblicazione sulla
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
Roma, 19 maggio 2011

Il direttore generale: Abate

Allegato

Parte di provvedimento in formato grafico

Allegato

Parte di provvedimento in formato grafico

Allegato

Parte di provvedimento in formato grafico

Allegato

Parte di provvedimento in formato grafico

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 19 maggio 2011

Architetto.info