MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 22 ottobre 2008 | Architetto.info

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 22 ottobre 2008

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 22 ottobre 2008 - Modifiche al decreto 2 ottobre 2008, recante: «Invito alla presentazione di progetti di ricerca per l'attuazione del primo programma nazionale triennale della pesca e dell'acquacoltura». (GU n. 264 del 11-11-2008 )

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

DECRETO 22 ottobre 2008

Modifiche al decreto 2 ottobre 2008, recante: «Invito alla
presentazione di progetti di ricerca per l’attuazione del primo
programma nazionale triennale della pesca e dell’acquacoltura».

IL DIRETTORE GENERALE
della pesca marittima e dell’acquacoltura

Visto il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, recante
«Riforma dell’organizzazione del Governo a norma dell’art. 11 della
legge 15 marzo 1997, n. 59, e successive modifiche ed integrazioni»;
Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, recante «Norme
generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle
amministrazioni pubbliche»;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica del 18 maggio
2008, n. 18 «Regolamento recante la riorganizzazione del Ministero
delle politiche agricole e forestali, a norma dell’art. 1, comma 404,
della legge 27 dicembre 2006, n. 296»;
Visto il decreto legislativo 26 maggio 2004, n. 154, recante
«Modernizzazione del settore della pesca e dell’acquacoltura»;
Visto il decreto legislativo n. 163/2006 recante «Codice dei
contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in
attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE», e successive
integrazioni e modificazioni;
Visto il decreto ministeriale 3 agosto 2007 che ha adottato il
«Primo programma nazionale triennale della pesca e dell’acquacoltura
2007-2009», pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta
Ufficiale n. 236 del 10 ottobre 2007;
Visto il regolamento (CE) n. 199/2008 del Consiglio che istituisce
un quadro comunitario per la raccolta, la gestione e l’uso di dati
nel settore della pesca e un sostegno alla consulenza scientifica
relativa alla politica comune della pesca;
Visto il regolamento (CE) n. 665/2008 della Commissione relativo
alle modalita’ di applicazione del regolamento (CE) n. 199/2008;
Visto il decreto del 2 ottobre 2008 recante «Invito alla
presentazione di progetti di ricerca per l’attuazione del Primo
programma nazionale della pesca e dell’acquacoltura» pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – serie generale – n.
242 del 15 ottobre 2008;
Visto, in particolare, l’art. 2 del decreto del 2 ottobre 2008 che
al punto «A» risorse biologiche – coordinamento indica tra le
tematiche e gli argomenti in ordine ai quali possono essere
presentati progetti: coordina-mento nazionale del programma
comunitario 199/08, monitoraggio scientifico delle attivita’,
sviluppo banca dati, partecipazione alle riunioni scientifiche
internazionali;
Visto, inoltre, l’art. 4, comma 1 del medesimo decreto che per la
tematica «A» – coordinamento prevede un finanziamento di
Euro 550.000;
Considerato che con riferimento alle attivita’ di cui al suddetto
art. 2, l’amministrazione, ai sensi del regolamento (CE) n. 199/2008
e’ tenuta ad una serie di adempimenti per l’espletamento dei quali
necessita di una prestazione di servizi da parte di un ente
specializzato e che pertanto al riguardo ha ritenuto opportuno
effettuare una gara ad evidenza pubblica ai sensi del decreto
legislativo n. 163/2006 per la stipulazione di un contratto di
appalto di servizi;
Visto il bando di gara d’appalto con procedura aperta per
l’affidamento del servizio di coordinamento del Programma di raccolta
dati sulla flotta da pesca italiana nel quadro delle attivita’
previste dal regolamento (CE) n. 199/2008 del Consiglio del
25 febbraio 2008, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana – 5ª serie speciale – Contratti pubblici n. 121
del 17 ottobre 2008;
Considerato che l’attivita’ di coordinamento di cui all’art. 2 del
decreto 2 ottobre 2008 e’ assorbita nell’oggetto della suddetta gara;
Ritenuto, pertanto, di eliminare dal decreto 2 ottobre 2008 i
riferimenti all’attivita’ di coordinamento.
Decreta:

Art. 1.

1. All’art. 2 punto «A» risorse biologiche del decreto 2 ottobre
2008 sono eliminate le parole: «Coordinamento – Coordinamento
nazionale del programma comunitario n. 199/2008, monitoraggio
scientifico delle attivita’, sviluppo banca dati, partecipazione alle
riunioni scientifiche internazionali. (2008-2009)».
2. All’art. 4, comma 1 tematica «A» del decreto 2 ottobre 2008 sono
eliminate le parole: «coordinamento Euro 550.000».

Art. 2.

1 . Per gli effetti di cui all’art. 1, si invitano i soggetti
interessati allo svolgimento del servizio di coordina-mento del
Programma di raccolta dati sulla flotta da pesca italiana nel quadro
delle attivita’ previste dal Regolamento (CE) n. 199/2008 a
presentare un’offerta per l’aggiudicazione della gara con procedura
aperta di cui al bando pubblicato per estratto nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana – 5ª serie speciale – Contratti
pubblici n. 121 del 17 ottobre 2008 ed integralmente sul sito
internet: www.politicheagricole.gov.it, sezione «Concorsi e gare»,
non tenendo in considerazione le sopra citate disposizioni del
decreto 2 ottobre 2008 che s’intendono soppresse.
2. Si segnala che il termine di scadenza per la presentazione delle
offerte e’ il 1° dicembre 2008, ore 14,00.
Roma, 22 ottobre 2008
Il direttore generale: Abate

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 22 ottobre 2008

Architetto.info