MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 7 febbraio 2011 | Architetto.info

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 7 febbraio 2011

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 7 febbraio 2011 - Proroga dei termini di cui all'articolo 10, comma 4, del decreto 2 novembre 2010, concernente l'approvazione dello schema di piano dei controlli, in applicazione dell'articolo 13, comma 17, del decreto legislativo 8 aprile 2010, n. 61, recante la tutela delle denominazioni di origine. (11A02057) - (GU n. 43 del 22-2-2011 )

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

DECRETO 7 febbraio 2011

Proroga dei termini di cui all’articolo 10, comma 4, del decreto 2
novembre 2010, concernente l’approvazione dello schema di piano dei
controlli, in applicazione dell’articolo 13, comma 17, del decreto
legislativo 8 aprile 2010, n. 61, recante la tutela delle
denominazioni di origine. (11A02057)

IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE
ALIMENTARI E FORESTALI

Visto il regolamento (CE) n. 1234/2007 del Consiglio del 22 ottobre
2007 relativo all’organizzazione comune dei mercati agricoli e
disposizioni specifiche per taluni prodotti agricoli (regolamento
unico OCM);
Visto il regolamento (CE) n. 491/2009 del Consiglio del 25 maggio
2009 che modifica il regolamento (CE) n. 1234/2007 relativo
all’organizzazione comune dei mercati agricoli e disposizioni
specifiche per taluni prodotti agricoli (regolamento unico OCM), in
particolare agli articoli 118 sexdecies e 118 septdecies concernenti
il sistema di controllo dei vini;
Visto il decreto legislativo 8 aprile 2010, n. 61, concernente la
tutela delle denominazioni di origine e delle indicazioni geografiche
dei vini, in attuazione dell’art. 15 della legge 7 luglio 2009, n.
88, che ha abrogato la legge 10 febbraio 1992, n. 164;
Visto il decreto del Ministro delle politiche agricole alimentari e
forestali 2 novembre 2010, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana n. 271 del 19 novembre 2010, concernente
l’approvazione dello schema di piano dei controlli, in applicazione
dell’art. 13, comma 17, del decreto legislativo 8 aprile 2010, n. 61,
recante la tutela delle denominazioni di origine;
Visto, in particolare, il termine previsto all’art. 10, comma 4,
del citato decreto del Ministro delle politiche agricole alimentari e
forestali 2 novembre 2010, per la presentazione all’ICQRF da parte
delle strutture di controllo autorizzate, entro 2 mesi dalla data di
pubblicazione dello stesso decreto, del piano di controllo e del
prospetto tariffario elaborati secondo gli schemi ivi allegati;
Viste le istanze pervenute dai rappresentanti della filiera
vitivinicola volte ad ottenere una proroga del termine di cui
all’art. 10, comma 4, del decreto ministeriale 2 novembre 2010;
Visto, in particolare, l’art. 31, comma 1, del decreto legislativo
8 aprile 2010, n. 61, che rende transitoriamente applicabili le
disposizioni di cui ai decreti attuativi della legge 10 febbraio
1992, n. 164, nelle more dell’entrata in vigore delle relative
disposizioni applicative;
Vista la nota prot. A00/0031/SP9 dell’Assessorato alle Risorse
Agroalimentari della Regione Puglia con la quale e’ stata comunicata
la proposta, formulata dalla Commissione Politiche Agricole della
Conferenza delle Regioni riunitasi in data 13 gennaio 2011, per la
proroga del termine di cui all’art. 10, comma 4, del decreto del
Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali 2 novembre
2010 al 31 marzo 2011;
Ritenuto di poter accogliere l’istanza presentata dalla Commissione
Politiche Agricole della Conferenza delle Regioni;

Decreta:

Art. 1

1. Il termine indicato all’art. 10, comma 4, del decreto del
Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali 2 novembre
2010, e’ prorogato al 31 marzo 2011.
Il presente decreto e’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 7 febbraio 2011

Il Ministro: Galan

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 7 febbraio 2011

Architetto.info