MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 9 aprile 2009 | Architetto.info

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 9 aprile 2009

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 9 aprile 2009 - Misure di sostegno in favore delle imprese di pesca marittima. (09A07611) (GU n. 153 del 4-7-2009 )

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

DECRETO 9 aprile 2009

Misure di sostegno in favore delle imprese di pesca marittima.
(09A07611)

IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE
ALIMENTARI E FORESTALI
di concerto con
IL MINISTRO
DELLO SVILUPPO ECONOMICO
e
IL MINISTRO DELL’ECONOMIA
E DELLE FINANZE
Vista la legge 14 luglio 1965, n. 963, e successive modifiche
concernente la disciplina della pesca marittima;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 2 ottobre 1968, n.
1639, recante «Regolamento di esecuzione alla legge n. 963/1965»;
Visto il decreto legislativo 26 maggio 2004, n. 154, recante
«Modernizzazione del settore della pesca e dell’acquacoltura» ed in
particolare l’art. 6, comma 7;
Visto il decreto legislativo 26 maggio 2004, n. 153, recante «norme
di Attuazione della legge 7 marzo 2003, n. 38, in materia di pesca
marittima»;
Visto il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, recante
«Riforma dell’organizzazione del Governo a norma dell’art. 11 della
legge 15 marzo 1997, n. 59 e successive modifiche ed integrazioni»;
Visto il d.P.R. 9 gennaio 2008, n. 18, recante «Regolamento recante
riorganizzazione del Ministero delle politiche agricole alimentari e
forestali, a norma dell’articolo 1, comma 404, della legge 27
dicembre 2006, n. 296»;
Visto il decreto-legge 23 ottobre 2008 n. 162 recante «Interventi
urgenti in materia di adeguamento dei prezzi di materiali da
costruzione, di sostegno i settori dell’autotrasporto,
dell’agricoltura e della pesca professionale, nonche’ di
finanziamento delle opere per il G 8 e definizione degli adempimenti
tributari per le Regioni Marche ed Umbria, colpite dagli eventi
sismici del 1997»;
Vista la legge di conversione 22 dicembre 2008, n. 201, recante
«Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 23
ottobre 2008, n. 162, recante interventi urgenti in materia di
adeguamento dei prezzi di materiali da costruzione, di sostegno i
settori dell’autotrasporto, dell’agricoltura e della pesca
professionale, nonche’ di finanziamento delle opere per il G 8 e
definizione degli adempimenti tributari per le Regioni Marche ed
Umbria, colpite dagli eventi sismici del 1997»;
Visto in particolare l’art. 2 del predetto decreto-legge, cosi’
come modificato dalla legge di conversione 22 dicembre 2008, n. 201,
il quale ha disposto lo stanziamento a favore del Ministero delle
politiche agricole alimentari e forestali di un importo di €
30.000.000, da utilizzare entro il 31 marzo 2009, per fronteggiare la
grave crisi dei settori della pesca professionale conseguente
all’aumento dei prezzi dei prodotti petroliferi, disponendo apposite
misure di sostegno al credito ed agli investimenti da disporre con
decreto del Ministro di concerto con il Ministro dello sviluppo
economico e con il Ministro dell’economia e delle finanze;
Visto il regolamento (CE) n. 875/2007 della Commissione, del 24
luglio 2007, relativo all’applicazione degli articoli 87 e 88 del
Trattato CE agli aiuti de minimis nel settore della pesca e recante
modifica del regolamento (CE) n. 1860/2004;
Ritenuto necessario definire le misure di sostegno ed individuare i
soggetti beneficiari delle predette misure, nel rispetto dei vincoli
posti dalla normativa comunitaria in materia di aiuti di Stato;
Ritenuto opportuno subordinare l’attuazione delle misure di
sostegno all’effettiva acquisizione al bilancio dello Stato delle
risorse indicate dall’art. 2, comma 1, del decreto-legge n. 162/2008,
come modificato dalla legge di conversione n. 201/2008;
Decreta:

Art. 1.

1. I fondi, di cui all’art. 2 del decreto-legge 23 ottobre 2008, n.
162, cosi’ come modificato dalla legge di conversione 22 dicembre
2008, n. 201, assegnati al Ministero delle politiche agricole
alimentari e forestali, sono destinati ad attivare misure in favore
delle imprese di pesca marittima, nel rispetto dei vincoli posti
dalla normativa comunitaria in materia di aiuti di Stato.
2. Le misure di cui al comma 1 sono individuate come segue:
a) misure di sostegno al credito mediante rafforzamento del Fondo
di garanzia dei consorzi fidi e strutture finanziarie di settore;
b) contributo forfettario nella misura di 1.000 euro ad
imbarcazione per le spese connesse agli investimenti in materia di
sicurezza a bordo di unita’ da pesca marittima superiori a 15 metri a
condizione che venga fornita documentazione comprovante il corretto
funzionamento del sistema VMS;
c) rimborso delle spese sostenute a decorrere dal 1 giugno 2008
relative all’acquisizione di strumentazione ed equipaggiamento di
bordo per un importo massimo determinato, in base alla classe
espressa in GT.

Art. 2.

1. L’attuazione delle misure di cui al precedente articolo e’
subordinata all’effettiva acquisizione al bilancio dello Stato delle
risorse indicate dall’art. 2, comma 1, del decreto-legge n. 162/2008,
come modificato dalla legge di conversione n. 201/2008.
2. Le procedure di attuazione delle misure di cui all’art. 1 sono
individuate con successivo decreto del Ministro delle politiche
agricole alimentari e forestali.
Il presente decreto e’ inviato all’Organo di controllo per la
registrazione ed e’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica Italiana ed entrera’ in vigore a decorrere dal giorno di
pubblicazione.
Roma, 9 aprile 2009

Il Ministro delle politiche agricole
alimentari e forestali
Zaia

Il Ministro
dello sviluppo economico
Scajola

Il Ministro dell’economia
e delle finanze
Tremonti

Registrato alla Corte dei conti il 16 giugno 2009
Ufficio di controllo atti Ministeri delle attivita’ produttive,
registro n. 2, foglio n. 393

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 9 aprile 2009

Architetto.info