MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI | Architetto.info

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI - DECRETO 14 giugno 2002: Modalita' di presentazione delle domande di costruzione di nuove navi e di ammodernamento di navi esistenti. (GU n. 141 del 18-6-2002)

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

DECRETO 14 giugno 2002

Modalita’ di presentazione delle domande di costruzione di nuove navi
e di ammodernamento di navi esistenti.

IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

Visto il regolamento (CE) n. 1260/99 del Consiglio del 21 giugno
1999 recante disposizioni generali sui fondi strutturali;
Visto il regolamento (CE) n. 1263/99 del Consiglio del 21 giugno
1999 relativo allo SFOP – strumento finanziario di orientamento della
pesca;
Visto il regolamento (CE) n. 2792/99 del Consiglio del 17 dicembre
1999 che definisce modalita’ e condizioni delle azioni strutturali
nel settore della pesca;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000,
n. 445, recante testo unico delle disposizioni legislative e
regolamentari in materia di documentazione amministrativa;
Vista la decisione n. C (2000) 3384 del 17 novembre 2000 della
Commissione con la quale e’ stato approvato il programma operativo
nazionale degli interventi concernenti il settore della pesca (PON
pesca) nelle regioni dell’obiettivo 1;
Vista la decisione n. C (2001) 45 del 23 gennaio 2001 della
Commissione con la quale e’ stato approvato il documento unico di
programmazione degli interventi concernenti il settore della pesca
nelle regioni fuori obiettivo 1 (DOCUP);
Visti i propri decreti 15 marzo 2002 e 5 giugno 2002 recanti
modalita’ di attuazione delle misure di costruzione di nuove navi e
di ammodernamento di navi esistenti;
Considerato che le procedure di ammissione ai benefici previsti
dalla normativa comunitaria innanzi citata e dai relativi strumenti
di programmazione devono essere necessariamente completate, ai sensi
della vigente normativa comunitaria, entro il 30 giugno 2002;
Ritenuta pertanto la necessita’ di introdurre correttivi alla
disciplina recata dai decreti 15 marzo e 5 giugno 2002 innanzi citati
al fine di contemperare le esigenze di conclusione dei procedimenti
amministrativi relativi alla ammissione a benefici predetti entro il
30 giugno 2002 con le esigenze di assicurare la trasparenza ed
efficacia dell’azione amministrativa in materia;
Decreta:
Art. 1.
1. Le domande di cui all’art. 8 del decreto ministeriale 15 marzo
2002 devono pervenire entro il termine di scadenza indicato nel
decreto ministeriale 5 giugno 2002 al Ministero delle politiche
agricole e forestali. A tal fine sono considerate utilmente
presentate le domande che pervengano alla Direzione generale della
pesca e dell’acquacoltura entro le ore 24 del termine di scadenza.
2. Ai fini previsti dal comma 1 non sono ammesse le domande
presentate entro il termine di scadenza all’ufficio postale o ad
altri soggetti equiparati.

Art. 2.
1. Al fine di facilitare la presentazione delle domande di cui
all’art. 8 del decreto ministeriale 15 marzo 2002 ed assicurare la
piu’ ampia partecipazione alle procedure di selezione i soggetti
interessati possono presentare, in luogo della documentazione
richiesta, idonee autocertificazioni.
2. I soggetti utilmente collocati in graduatoria faranno pervenire
la documentazione prevista dal decreto ministeriale 15 marzo 2002
prima dell’emanazione del provvedimento di ammissione da parte
dell’amministrazione. Il Ministero non procedera’ all’emanazione del
medesimo provvedimento nell’ipotesi di discordanza tra
autocertificazione di cui al comma 1 e documentazione di cui al comma
2.
Il presente decreto e’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 14 giugno 2002
Il Ministro: Alemanno

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

Architetto.info