MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE - DECRETO - 4 febbraio 2008 | Architetto.info

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE – DECRETO – 4 febbraio 2008

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE - DECRETO - 4 febbraio 2008 - Autorizzazione alla riscossione coattiva tramite ruolo dei crediti vantati dalla Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa S.p.a. (gia' Sviluppo Italia S.p.a.) nei confronti dei beneficiari delle agevolazioni per l'autoimpiego di cui al titolo II del decreto legislativo 21 aprile 2000, n. 185. (GU n. 57 del 7-3-2008 )

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE

DECRETO 4 febbraio 2008 –

Autorizzazione alla riscossione coattiva tramite ruolo dei crediti
vantati dalla Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e
lo sviluppo d’impresa S.p.a. (gia’ Sviluppo Italia S.p.a.) nei
confronti dei beneficiari delle agevolazioni per l’autoimpiego di cui
al titolo II del decreto legislativo 21 aprile 2000, n. 185.

IL MINISTRO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 23 settembre 1973,
n. 602, recante disposizioni in materia di riscossione delle imposte
sui redditi;
Visto il decreto legislativo 26 febbraio 1999, n. 46, concernente
il riordino della disciplina della riscossione mediante ruolo;
Visto, in particolare il comma 3-bis, dell’art. 17, del predetto
decreto legislativo n. 46 del 1999, come modificato dall’art. 1,
comma 151, della legge 24 dicembre 2007, n. 244, il quale prevede che
il Ministro dell’economia e delle finanze puo’ autorizzare la
riscossione coattiva mediante ruolo di specifiche tipologie di
crediti delle societa’ per azioni a partecipazione pubblica, previa
valutazione della rilevanza pubblica di tali crediti;
Visto il Titolo II del decreto legislativo 21 aprile 2000, n. 185,
che prevede incentivi in favore dell’autoimpiego diretti a favorire
l’inserimento nel mondo del lavoro di soggetti privi di occupazione e
a qualificare la professionalita’ dei soggetti beneficiari e
promuovere la cultura di impresa;
Visto, in particolare le lettere a) e b), del comma 1, dell’art.
15, del citato decreto legislativo n. 185, del 2000, che prevedono,
tra l’altro, la concessione di contributi a fondo perduto e mutui
agevolati per gli investimenti, nonche’ di contributi a fondo perduto
in conto gestione, a favore dei soggetti indicati nel Titolo II del
medesimo decreto;
Visto l’art. 13 del decreto del Ministro del tesoro, del bilancio e
della programmazione economica, di concerto con il Ministro del
lavoro e della previdenza sociale, 28 maggio 2001, n. 295, che
dispone, in caso di revoca delle agevolazioni concesse, l’obbligo di
provvedere, con criteri di economicita’, al recupero dei contributi
erogati;
Visto il decreto legislativo 9 gennaio 1999, n. 1, recante riordino
degli enti e delle societa’ di promozione e istituzione della
societa’ per azioni denominata Sviluppo Italia;
Visto l’art. 23, del citato decreto legislativo n. 185, del 2000,
che affida alla societa’ Sviluppo Italia s.p.a. il compito di
provvedere alla selezione ed erogazione delle agevolazioni, anche
finanziarie, previste dal medesimo decreto;
Visto il comma 460, dell’art. 1, della legge 27 dicembre 2006, n.
296, in base al quale la societa’ Sviluppo Italia s.p.a. assume la
denominazione di Agenzia nazionale per l’attrazione degli
investimenti e lo sviluppo d’impresa S.p.a.;
Vista la nota del 19 ottobre 2007, protocollo n. 39566/AD, con la
quale Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo
sviluppo d’impresa s.p.a. ha chiesto l’autorizzazione alla
riscossione coattiva dei crediti vantati verso i beneficiari delle
agevolazioni di cui al citato Titolo II del decreto legislativo n.
185, del 2000;
Viste le note del Dipartimento del tesoro del 14 gennaio 2005, n.
3154 e del 4 gennaio 2007, n. 118774;
Ritenuto che il rilascio della predetta autorizzazione non comporta
oneri aggiuntivi a carico della finanza pubblica;
Decreta:
Art. 1.
1. E’ autorizzata la riscossione coattiva mediante ruolo, di cui al
decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602,
dei crediti, derivanti dalla concessione dei benefici di cui all’art.
15, comma 1, lettere a) e b), del decreto legislativo 21 aprile 2000,
n. 185, vantati dall’Agenzia nazionale per l’attrazione degli
investimenti e lo sviluppo d’impresa S.p.a. (gia’ Sviluppo Italia
S.p.a.).
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 4 febbraio 2008
Il Ministro: Padoa Schioppa

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE – DECRETO – 4 febbraio 2008

Architetto.info