MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE - DECRETO - 6 febbraio 2008 | Architetto.info

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE – DECRETO – 6 febbraio 2008

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE - DECRETO - 6 febbraio 2008 - Fissazione semestrale dei tassi di interesse per il pagamento differito dei diritti doganali. (GU n. 55 del 5-3-2008 )

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE

DECRETO 6 febbraio 2008 –

Fissazione semestrale dei tassi di interesse per il pagamento
differito dei diritti doganali.

IL VICE MINISTRO DELL’ECONOMIA
E DELLE FINANZE
Visto l’art. 79 del testo unico delle disposizioni legislative in
materia doganale approvato con decreto del Presidente della
Repubblica 23 gennaio 1973, n. 43, come sostituito dall’art. 5,
comma 2, della legge 25 luglio 2000, n. 213, con il quale, per il
pagamento differito effettuato oltre il periodo di giorni trenta, si
rende applicabile un interesse fissato semestralmente con decreto del
Ministro delle finanze sulla base del rendimento netto dei buoni
ordinari del Tesoro a tre mesi;
Atteso che occorre stabilire il saggio di interesse con decorrenza
13 gennaio 2008;
Visto l’art. 23 del decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, che
ha istituito il Ministero dell’economia e delle finanze,
attribuendogli le funzioni dei Ministeri del tesoro, del bilancio e
della programmazione economica e delle finanze;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 7 giugno 2006, con
l’unita delega di funzioni, registrato alla Corte dei conti il
13 giugno 2006 – Ministeri istituzionali, Presidenza del Consiglio
dei Ministri, registro n. 7, foglio n. 397, concernente
l’attribuzione all’on. prof. Vincenzo Visco del titolo di Vice
Ministro presso il Ministero dell’economia e delle finanze;
Sentita la Banca d’Italia;
Decreta:
Art. 1.
1. Ai sensi dell’art. 79 del testo unico delle disposizioni
legislative in materia doganale, approvato con il decreto del
Presidente della Repubblica 23 gennaio 1973, n. 43, come sostituito
dall’art. 5, comma 2, della legge 25 luglio 2000, n. 213, il saggio
di interesse per il pagamento differito effettuato oltre il periodo
di giorni trenta e’ stabilito nella misura del 3,476 per cento annuo
per il periodo 13 gennaio 2008-12 luglio 2008.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 6 febbraio 2008
Il Vice Ministro: Visco
Registrato alla Corte dei conti il 18 febbraio 2008
Ufficio di controllo atti Ministeri economico-finanziari, registro n.
1 Economia e finanze, foglio n. 187

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE – DECRETO – 6 febbraio 2008

Architetto.info