MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA - DECRETO 12 febbraio 2010 | Architetto.info

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA – DECRETO 12 febbraio 2010

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA - DECRETO 12 febbraio 2010 - Ammissione alle agevolazioni del progetto esecutivo DM28950, afferente ai Grandi Progetti Strategici. (Prot. n. 13/Ric.). (10A13138) (GU n. 263 del 10-11-2010 )

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA

DECRETO 12 febbraio 2010

Ammissione alle agevolazioni del progetto esecutivo DM28950,
afferente ai Grandi Progetti Strategici. (Prot. n. 13/Ric.).
(10A13138)

IL DIRETTORE GENERALE
per il coordinamento e lo sviluppo della ricerca

Visto il decreto-legge 16 maggio 2008, n. 85 recante: «Disposizioni
urgenti per l’adeguamento delle strutture di Governo in applicazione
dell’art. 1, commi 376 e 377, della legge 24 dicembre 2007, n. 244»,
istitutivo tra l’altro del Ministero dell’istruzione,
dell’Universita’ e della ricerca, convertito con modificazioni nella
legge 14 luglio 2008, n. 121 pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n.
164 del 15 luglio 2008;
Vista la legge 30 dicembre 2004, n. 311 (di seguito «L. n.
311/04»), recante «Disposizioni per la formazione del bilancio
annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2005)», e
successive modificazioni e integrazioni, che, all’art. 1, comma 354,
prevede l’istituzione, presso la gestione separata della Cassa
depositi e prestiti S.p.A (di seguito «CDP S.p.A.»), di un apposito
fondo rotativo, denominato «Fondo rotativo per il sostegno alle
imprese e gli investimenti in ricerca» (di seguito «Fondo»), con una
dotazione iniziale stabilita in 6.000 milioni di euro;
Visto l’art. 6, comma 1, del decreto-legge 14 marzo 2005, n. 35
«Disposizioni urgenti nell’ambito del Piano di azione per lo sviluppo
economico, sociale e territoriale» (convertito, con modificazioni,
dalla legge 14 maggio 2005, n. 80), il quale destina una quota pari
ad almeno il 30% delle risorse del citato Fondo (pari a 1.800 milioni
di euro) al sostegno di attivita’, programmi e progetti strategici di
ricerca e sviluppo delle imprese, da realizzarsi anche congiuntamente
con soggetti della ricerca pubblica;
Visto il decreto del Ministero dell’istruzione dell’Universita’ e
della ricerca n. 1621/Ric del 18 luglio 2005, pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale n. 172 del 26 luglio 2005, recante «l’invito alla
presentazione delle idee progettuali relativamente ai programmi
strategici previsti dal PNR 2005-2007»;
Visto il decreto direttoriale 10 marzo 2006 prot. n. 449/Ric, con
il quale i soggetti proponenti le idee progettuali approvate con il
predetto decreto ministeriale del febbraio 2006, n. 242/Ric sono
stati invitati a presentare i progetti esecutivi;
Visti i progetti esecutivi pervenuti;
Visto il decreto 297 del 27 luglio 1999 concernente il «riordino
della disciplina snellimento delle procedure per il sostegno della
ricerca scientifica e tecnologica, per la diffusione delle
tecnologie, per la mobilita’ dei ricercatori»;
Visto il decreto dell’8 agosto 2000, n. 593 e successive modifiche
ed integrazioni, recante «Modalita’ procedurali per la concessione
delle agevolazioni previste dal decreto legislativo del 27 luglio
1999, n. 297»;
Visto il decreto interministeriale 8 marzo 2006, n. 433/Ric. ed in
particolare l’art. 3 del predetto decreto commi 10, 11, 12 e 13;
Visto il decreto n. 354/Ric. del 13 marzo 2007 con il quale tra
l’altro e’ stato ammesso provvisoriamente alle agevolazioni il
progetto DM28950, presentato da STMicroelectronics S.r.l, dal titolo
«Piattaforma microfluidica multifunzionale per applicazioni
biomedicali basata sull’analisi di acidi nucleici» afferente al
settore 3 e con attivita’ di ricerca da realizzarsi nelle Regioni
della Convergenza;
Visto il decreto n. 1456/Ric. del 18 dicembre 2008, con il quale
sono state apportate specifiche modifiche a quanto disposto con
decreto direttoriale n. 354/Ric. del 13 marzo 2007, riguardanti, in
particolare, l’incremento della misura dell’intervento nella forma
del contributo nella spesa per il finanziamento di attivita’ di
ricerca industriale, sviluppo precompetitivo e formazione interna,
con conseguente rideterminazione degli interventi nella forma del
credito agevolato e del credito ordinario;
Vista la nota MIUR prot. n. 4671 del 30 luglio 2009, con la quale
e’ stato comunicato il predetto decreto ed e’ stato richiesto
all’istituto convenzionato e alla Cassa depositi e prestiti di
svolgere gli adempimenti di competenza;
Considerato che BNL-Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. in qualita’
di soggetto finanziatore ha deliberato, in data 25 marzo 2009, in
favore di STMicroelectronics S.r.l. il relativo finanziamento
bancario ed e’ stato accertato il merito creditizio di
STMicroelectronics S.r.l. anche per la concessione di un
finanziamento agevolato;
Considertato che il predetto soggetto finanziatore con nota del 14
settembre 2009, come da comunicazione MIUR prot. n. 4671 del 30
luglio 2009, ha preso atto delle variazioni agli interventi nella
forma del credito agevolato e del credito ordinario, derivanti per il
progetto DM28950 dal citato decreto prot. n. 1456/Ric. del 18
dicembre 2008;
Vista la delibera n. 1874/09 del 16 ottobre 2009 della Cassa
depositi e prestiti S.p.A., adottata a rettifica della deliberazione
n. 1141 del 15 giugno 2009, con la quale e’ deliberato il
finanziamento agevolato in favore di STMicroelectronics S.r.l.;
Ritenuta l’opportunita’ di procedere all’adozione del provvedimento
definitivo relativamente al progetto DM28950;

Decreta:

Art. 1

1. Il progetto esecutivo DM28950, presentato da STMicroelectronics
S.r.l., e’ ammesso in via definitiva agli interventi agevolativi
previsti dalle disposizioni di cui alle premesse, nella forma,
misura, modalita’ e condizioni disposte dalla relativa delibera di
finanziamento e dal richiamato decreto di ammissione alle
agevolazioni provvisorio n. 354/Ric. del 13 marzo 2007, cosi’ come
rettificato con decreto direttoriale n. 1456/Ric. del 18 dicembre
2008.
2. Il costo complessivo di euro 9.737.850,00 grava per euro
5.389.155,00 nella forma di contributo nella spesa sugli stanziamenti
del FAR destinate alla aree depresse per l’esercizio 2006, euro
3.913.825,50 nella forma di credito agevolato sugli stanziamenti del
fondo rotativo per il sostegno alle imprese e agli investimenti nella
ricerca presso la gestione separata della Cassa depositi e prestiti
ed euro 434.869,50 nella forma di credito ordinario.

Art. 2

1. Ai sensi dell’art. 4, comma 4, del Decreto Interministeriale
MUR-MEF del 8 marzo 2006, relativamente al progetto DM28950, le
tipologie di intervento, di cui al presente Decreto, saranno
perfezionate e regolate da due contratti di finanziamento, un
contratto per le agevolazioni concesse nella forma di contributo
nella spesa e un contratto per le agevolazioni concesse nella forma
di finanziamento bancario e di finanziamento agevolato.
2. La stipula del contratto relativo alle agevolazioni sotto forma
di finanziamento bancario e finanziamento ordinario e’ subordinata
alla stipula del contratto di finanziamento in forma di contributo
nella spesa.
3. L’erogazione delle agevolazioni sia nella forma di contributo
nella spesa sia nella forma di finanziamento dovra’ avvenire
parallelamente, subordinatamente a quanto disposto al comma 1
dell’art. 5 del decreto MUR-MEF dell’8 marzo 2006 n. 433/Ric e
quant’altro disposto dai due contratti di finanziamento.
Il presente decreto sara’ trasmesso ai competenti organi di
controllo e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana.

Roma, 12 febbraio 2010

Il direttore generale: Agostini

Registrato alla Corte dei conti il 20 agosto 2010
Ufficio di controllo preventivo sui Ministeri dei servizi alla
persona e dei beni culturali, registro n. 14, foglio n. 272.

Allegato

Parte di provvedimento in formato grafico

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA – DECRETO 12 febbraio 2010

Architetto.info