MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA - DECRETO 12 giugno 2012 | Architetto.info

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA – DECRETO 12 giugno 2012

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA - DECRETO 12 giugno 2012 - Rideterminazione dei settori concorsuali, ai sensi dell'articolo 5 del decreto 29 luglio 2011. (Prot. n. 159). (12A06786) - (GU n. 137 del 14-6-2012 - Suppl. Ordinario n.119)

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA

DECRETO 12 giugno 2012

Rideterminazione dei settori concorsuali, ai sensi dell’articolo 5
del decreto 29 luglio 2011. (Prot. n. 159). (12A06786)

IL MINISTRO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’
E DELLA RICERCA

Visto il decreto-legge 16 maggio 2008, n. 85, convertito, con
modificazioni, dalla legge 4 luglio 2008, n. 121;
Vista la legge 19 novembre 1990, n. 341;
Vista la legge 15 maggio 1997, n. 127 ed, in particolare, l’art.
17, commi 95, 99 e 102;
Visto il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, e successive
modificazioni;
Vista la legge 16 gennaio 2006, n. 18 ed, in particolare, l’art. 2,
comma 1;
Vista la legge 30 dicembre 2010, n. 240, ed, in particolare, gli
articoli 15 e 16;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 14 settembre 2011,
n. 222, recante «Regolamento concernente il conferimento
dell’abilitazione scientifica nazionale per l’accesso al ruolo dei
professori universitari, a norma dell’art. 16 della legge 30 dicembre
2010, n. 240»;
Visto il decreto del Ministro dell’universita’ e della ricerca
scientifica e tecnologica 4 ottobre 2000 e successive modificazioni,
concernente «Rideterminazione e aggiornamento dei settori
scientifico-disciplinari e definizione delle relative declaratorie,
ai sensi dell’art. 2 del decreto ministeriale 23 dicembre 1999»;
Visto il decreto del Ministro dell’istruzione, dell’universita’ e
della ricerca 29 luglio 2011, recante la «Determinazione dei settori
concorsuali, raggruppati in macrosettori concorsuali, di cui all’art.
15, legge 30 dicembre 2010, n. 240», e, in particolare, l’art. 5, ai
sensi del quale «In prima applicazione, entro dodici mesi dalla data
di pubblicazione del presente decreto, il Ministero verifica
l’adeguatezza dei settori concorsuali e dei settori
scientifico-disciplinari di cui all’allegato A e, sentito il C.U.N.,
provvede, ove necessario, ad avviare le procedure per la loro
rideterminazione ai sensi di quanto previsto dall’art. 15, comma 2,
della legge 30 dicembre 2010, n. 240»;
Vista la nota del Ministro del 26 aprile 2012, con la quale il
Ministro, in considerazione della verifica del numero di professori
di prima fascia appartenenti ai settori concorsuali di cui al decreto
ministeriale 29 luglio 2011, la quale ha rivelato che alcuni degli
stessi non raggiungono la soglia dei 30 professori di prima fascia
richiesta dall’art. 15, comma 2, della legge n. 240 del 2010, ha
invitato il CUN ad elaborare una proposta di ricollocazione di tali
settori concorsuali;
Visto il parere generale n. 12, espresso dal CUN nell’adunanza del
3 maggio 2012, in relazione alla nota del Ministro del 26 aprile
2012;
Ritenuta l’opportunita’ di modificare il decreto ministeriale del
29 luglio 2011, con riferimento ai settori concorsuali 05/L1 (Scienze
dell’esercizio fisico e dello sport), 06/M3 (Scienze
infermieristiche), 09/C3 (Ingegneria nucleare), 10/F4 (Critica
letteraria e letterature comparate), 10/N1 (Culture del vicino
oriente antico), 10/N2 (Culture del medio oriente antico e moderno e
dell’africa) e 11/A6 (Scienze storico-religiose), al fine di avviare
le procedure per il conseguimento dell’abilitazione scientifica
nazionale di cui al decreto del Presidente della Repubblica n. 222
del 2011 nel rispetto di quanto previsto dall’art. 15, comma 2, della
legge n. 240 del 2010;

Decreta:

Art. 1

1. I settori concorsuali, raggruppati in macrosettori concorsuali,
di cui all’allegato A e le declaratorie degli stessi di cui
all’allegato B del decreto ministeriale 29 luglio 2011 sono
rideterminati e sostituiti dal presente decreto secondo quanto
previsto, rispettivamente, dagli allegati A e B, che costituiscono
parte integrante del medesimo.

Art. 2

1. Per i settori concorsuali 06/M3, 09/C3, 10/F4, 10/N1, 10/N2 e
11/A6, il Rettore, entro 10 giorni dalla pubblicazione nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana del presente decreto, provvede
all’inquadramento dei professori di prima e seconda fascia nonche’
dei ricercatori nei settori concorsuali rideterminati ai sensi
dell’art. 1, secondo le seguenti corrispondenze:

Parte di provvedimento in formato grafico

Art. 3

1. Per il settore concorsuale 05/L1 (Scienze dell’esercizio fisico
e dello sport), i professori di prima fascia presentano al Rettore,
entro 10 giorni dalla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana del presente decreto, la domanda di inquadramento
optando per uno dei seguenti settori concorsuali:
05/D1 – Fisiologia;
05/E1 – Biochimica generale e biochimica clinica;
05/F1 – Biologia applicata;
05/H1 – Anatomia umana;
06/B1 – Medicina interna;
06/D2 – Endocrinologia, nefrologia e scienze dell’alimentazione e
del benessere;
06/N1 – Scienze delle professioni sanitarie e delle tecnologie
mediche applicate;
11/D2 – Didattica, pedagogia speciale e ricerca educativa.
2. In caso di mancata presentazione della predetta domanda entro i
termini previsti, il Rettore dispone l’inquadramento in base al
curriculum, sentito il Dipartimento di afferenza dell’interessato. I
decreti di inquadramento devono, comunque, essere adottati entro 15
giorni dalla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana del presente decreto.
3. I professori di seconda fascia ed i ricercatori esercitano
l’opzione di cui al comma 1 entro 60 giorni dalla pubblicazione nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana del presente decreto. In
caso di mancata presentazione della domanda entro i termini previsti,
il Rettore dispone l’inquadramento in base al curriculum, sentito il
Dipartimento di afferenza dell’interessato. I decreti di
inquadramento devono, comunque, essere adottati entro 75 giorni dalla
data di pubblicazione del presente decreto nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana.

Art. 4

1. A decorrere dalla data di pubblicazione del presente decreto
nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, e’ abrogato il
secondo periodo dell’art. 5 del decreto ministeriale 29 luglio 2011.

Art. 5

1. Il presente decreto entra in vigore dalla data di pubblicazione
nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana ed e’ trasmesso
alla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana per la pubblicita’
a fini notiziali.

Roma, 12 giugno 2012

Il Ministro: Profumo

Allegato A

Parte di provvedimento in formato grafico

Allegato B

DECLARATORIE DEI SETTORI CONCORSUALI

Parte di provvedimento in formato grafico

Area 01 – SCIENZE MATEMATICHE E INFORMATICHE

Parte di provvedimento in formato grafico

Area 02 – SCIENZE FISICHE

Parte di provvedimento in formato grafico

Area 03 – SCIENZE CHIMICHE

Parte di provvedimento in formato grafico

Area 04 – SCIENZE DELLA TERRA

Parte di provvedimento in formato grafico

AREA 05 – SCIENZE BIOLOGICHE

Parte di provvedimento in formato grafico

Area 06 – SCIENZE MEDICHE

Parte di provvedimento in formato grafico

AREA 07 – SCIENZE AGRARIE E VETERINARIE

Parte di provvedimento in formato grafico

AREA: 08 – INGEGNERIA CIVILE E ARCHITETTURA

Parte di provvedimento in formato grafico

AREA 09 – INGEGNERIA INDUSTRIALE E DELL’INFORMAZIONE

Parte di provvedimento in formato grafico

AREA 10 – SCIENZE DELL’ANTICHITA’, FILOLOGICO-LETTERARIE
E STORICO-ARTISTICHE

Parte di provvedimento in formato grafico

Area 11 -SCIENZE STORICHE, FILOSOFICHE, PEDAGOGICHE, PSICOLOGICHE

Parte di provvedimento in formato grafico

Area 12 – SCIENZE GIURIDICHE

Parte di provvedimento in formato grafico

Area 13 – SCIENZE ECONOMICHE E STATISTICHE

Parte di provvedimento in formato grafico

Area 14- SCIENZE POLITICHE E SOCIALI

Parte di provvedimento in formato grafico

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA – DECRETO 12 giugno 2012

Architetto.info