MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO - DECRETO 20 dicembre 2010 | Architetto.info

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO – DECRETO 20 dicembre 2010

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO - DECRETO 20 dicembre 2010 - Riparto delle risorse del Fondo per la competitivita' e lo sviluppo per il finanziamento dei programmi agevolabili nell'ambito dei Progetti di Innovazione Industriale «Efficienza Energetica», «Mobilita' Sostenibile» e «Nuove tecnologie per il Made in Italy». (11A02817) - (GU n. 53 del 5-3-2011 - Suppl. Ordinario n.65)

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

DECRETO 20 dicembre 2010

Riparto delle risorse del Fondo per la competitivita’ e lo sviluppo
per il finanziamento dei programmi agevolabili nell’ambito dei
Progetti di Innovazione Industriale «Efficienza Energetica»,
«Mobilita’ Sostenibile» e «Nuove tecnologie per il Made in Italy».
(11A02817)

IL MINISTRO
DELLO SVILUPPO ECONOMICO

Visto l’art. 1, comma 841 della legge 27 dicembre 2006, n. 296 che
ha istituito il Fondo per la competitivita’ e lo sviluppo;
Visto l’art. 1, comma 842 della legge 27 dicembre 2006, n. 296, che
prevede la realizzazione di progetti di innovazione industriale
nell’ambito di specifiche aree tecnologiche;
Visto l’art. 1, comma 845 della citata legge n. 296/2006, che
prevede che il Ministro dello sviluppo economico con proprio decreto
istituisca appositi regimi di aiuto in conformita’ alla normativa
comunitaria;
Vista la Disciplina comunitaria in materia di aiuti di stato a
favore di ricerca, sviluppo e innovazione (2006/C 323/01);
Visto il comma 3 del decreto dell’8 febbraio 2008 di individuazione
della quota delle risorse da assegnare ai progetti di innovazione
industriale ai sensi dell’art. 1, comma 842 della legge 27 dicembre
2006, n. 296;
Visto l’atto di indirizzo del Ministro dello sviluppo economico del
13 agosto 2010;
Considerato che, a partire dalla data del 15 settembre 2010,
residuano, a valere sul Fondo per la Competitivita’ e lo Sviluppo di
cui all’art. 1, comma 841 della legge 27 dicembre 2006, n. 296,
€ 64.667.301, di cui € 64.500.000 in precedenza accantonati;
Considerato che l’ammontare delle risorse e i tempi ristretti di
impegno delle stesse non consentono l’avvio di un nuovo bando per
altri progetti di innovazione industriale;
Considerato che, dal decreto del direttore generale per
l’incentivazione delle attivita’ imprenditoriali del 28 maggio 2010
relativo alle nuove graduatorie dei programmi ammissibili presentati
ai sensi del decreto del Ministro dello sviluppo economico del 10
luglio 2008, concernente il bando per la concessione di agevolazioni
a favore di programmi di ricerca, sviluppo e innovazione nell’ambito
del Progetto di Innovazione Industriale «Nuove tecnologie per il Made
in Italy», risultano 89 progetti parzialmente agevolabili o non
agevolabili per esaurimento delle risorse, per un ammontare di euro
130.452.750;
Considerato che, dal decreto del direttore generale per
l’incentivazione delle attivita’ imprenditoriali del 26 maggio 2010
di scorrimento della graduatoria dei programmi ammissibili presentati
ai sensi del decreto del Ministro dello sviluppo economico,
concernente il bando per la concessione di agevolazioni a favore di
programmi di ricerca e sviluppo nell’ambito del Progetto di
Innovazione Industriale per l’Efficienza Energetica, risulta un
progetto parzialmente agevolabile per esaurimento delle risorse,
richiedente un contributo concedibile di Euro 2.348.285;
Considerato che, dal decreto del direttore generale per
l’incentivazione delle attivita’ imprenditoriali del 23 dicembre
2008, di approvazione della graduatoria dei programmi ammissibili
presentati ai sensi del decreto del Ministro dello sviluppo economico
concernente il bando per la concessione di agevolazioni a favore di
programmi di ricerca e sviluppo nell’ambito del Progetto di
Innovazione Industriale per la Mobilita’ Sostenibile, risultano 5
progetti parzialmente agevolabili o non agevolabili per esaurimento
delle risorse, 4 dei quali potranno essere agevolati sulla base dei
decreti del direttore generale per l’incentivazione delle attivita’
imprenditoriali del 30 luglio 2009 e del 19 novembre 2010 che
assegnano rispettivamente 22.450.129 e 100.750,61 Euro del Programma
Operativo Nazionale Ricerca e Competitivita’ 2007-2013 per la
concessione delle agevolazioni a valere sul bando di cui sopra ed uno
richiedente un contributo concedibile di Euro 2.196.545;
Considerato che nel corso della riunione della Sede stabile di
concertazione tenutasi presso il Mise lo scorso 9 dicembre 2010, e’
stato espresso parere favorevole a procedere allo scorrimento delle
graduatorie PII.

Decreta:

Art. 1

Le risorse finanziarie non ancora utilizzate per l’attuazione dei
PII a valere sul Fondo per la Competitivita’ e lo Sviluppo, pari a
complessivi € 64.667.300, sono ripartite come segue:
a) Euro 2.596.063 – di cui Euro 2.348.285 per il finanziamento di
ulteriori programmi agevolabili della graduatoria del bando relativo
all’Efficienza Energetica e Euro 247.778 per le relative spese di
gestione;
b) Euro 2.445.982 – di cui Euro 2.196.545 per il finanziamento di
ulteriori programmi agevolabili della graduatoria del bando relativo
alla Mobilita’ Sostenibile e Euro 249.437 per le relative spese di
gestione;
c) Euro 59.625.255 – di cui Euro 56.730.170 per il finanziamento di
ulteriori programmi agevolabili della graduatoria del bando relativo
alle Nuove tecnologie per il Made in Italy e Euro 2.895.085 per le
relative spese di gestione.

Art. 2

Le risorse per il finanziamento delle attivita’ di supporto alla
gestione tecnica ed amministrativa, in carico alla direzione generale
per l’incentivazione delle attivita’ imprenditoriali, dei programmi
agevolabili nell’ambito dei Progetti di Innovazione Industriale
«Efficienza Energetica», «Mobilita’ Sostenibile» e «Nuove tecnologie
per il made in Italy», affidate all’Agenzia nazionale per
l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa S.p.A.
attraverso l’atto di indirizzo di cui in premessa, sono incrementate
di euro 3.392.300, di cui euro 167.895 disponibili sul capitolo 7444
e euro 3.224.405 disponibili sul capitolo 7445.
Il presente atto sara’ trasmesso alla Corte dei conti per la
registrazione e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana.
Roma, 20 dicembre 2010

Il Ministro: Romani

Registrato alla Corte dei conti il 3 febbraio 2011
Ufficio di controllo atti Ministeri delle attivita’ produttive,
registro n. 1, foglio n. 127

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO – DECRETO 20 dicembre 2010

Architetto.info