MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO - DECRETO 5 marzo 2010 | Architetto.info

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO – DECRETO 5 marzo 2010

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO - DECRETO 5 marzo 2010 - Rinnovo del comitato tecnico-scientifico costituito a supporto dell'attivita' di valutazione degli interventi di sostegno alle attivita' economiche e produttive. (10A03435) (GU n. 71 del 26-3-2010 )

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

DECRETO 5 marzo 2010

Rinnovo del comitato tecnico-scientifico costituito a supporto
dell’attivita’ di valutazione degli interventi di sostegno alle
attivita’ economiche e produttive. (10A03435)

IL MINISTRO
DELLO SVILUPPO ECONOMICO

Visti gli articoli 1 e 3 della legge 7 agosto 1997, n. 266, recante
norme sugli interventi urgenti per l’economia;
Visto l’art. 10 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 123,
concernente disposizioni per la razionalizzazione degli interventi di
sostegno pubblico alle imprese;
Visto l’art. 2 del decreto ministeriale 27 novembre 1997, con il
quale e’ stato istituito un Comitato tecnico-scientifico con funzioni
consultive e di indirizzo, a supporto dell’attivita’ di valutazione
degli interventi di sostegno alle attivita’ produttive;
Visto il decreto ministeriale 10 marzo 1998 con il quale il
Comitato tecnico-scientifico e’ stato integrato con un membro in
rappresentanza dell’Associazione Bancaria Italiana;
Visto il decreto ministeriale 31 maggio 2001 con il quale la
composizione del predetto Comitato e’ stata integrata con un
rappresentante del Ministero dell’economia e delle finanze, un
rappresentante del Ministero dell’istruzione, dell’universita’ e
della ricerca, nonche’ con un rappresentante, rispettivamente, della
direzione generale dell’energia e delle risorse minerarie, della
direzione generale per lo sviluppo produttivo e la competitivita’, e
della direzione generale del commercio, delle assicurazioni e dei
servizi, appartenenti al Ministero delle attivita’ produttive;
Visto il decreto ministeriale 29 luglio 2004 con il quale s’e’
proceduto al rinnovo della durata del Comitato tecnico-scientifico
fino alla scadenza del 29 luglio 2006;
Visto l’art. 1, comma 2 del decreto-legge 18 maggio 2006, n.181,
convertito in legge dall’art. 1 della legge 17 luglio 2006, n. 233,
contenente disposizioni urgenti in materia di riordino della
Presidenza del Consiglio dei Ministri e dei Ministeri ed in
particolare l’istituzione del Ministero dello sviluppo economico con
l’accorpamento in esso del Dipartimento per le politiche di sviluppo
e coesione;
Visto il decreto ministeriale 26 marzo 2007, che ha riordinato la
composizione del Comitato integrandola con un rappresentante del
Dipartimento per le politiche di sviluppo e coesione e ne ha
rinnovato la durata fino alla scadenza del 26 marzo 2009;
Considerato che il Comitato e’ nominato per due anni, rinnovabili
una sola volta;
Rilevato che, decorso tale termine, occorre procedere al rinnovo
del Comitato stesso;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 28 novembre 2008,
n. 197, che ha riorganizzato il Ministero dello sviluppo economico su
base dipartimentale;
Visto il decreto ministeriale 7 maggio 2009, relativo
all’individuazione degli uffici di livello dirigenziale non generale
del Ministero dello sviluppo economico;
Considerato che i citati cambiamenti degli assetti organizzativi
richiedono di ridefinire la composizione del Comitato, sostituendo i
rappresentanti delle soppresse direzioni generali con i
rappresentanti dei Dipartimenti;
Riscontrato che, a seguito della riorganizzazione, la direzione
generale per l’incentivazione delle attivita’ imprenditoriali e’
inquadrata nel Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica;

Decreta:

Articolo unico

1. Il Comitato tecnico-scientifico, a supporto dell’attivita’ di
valutazione degli interventi di sostegno alle attivita’ produttive,
e’ costituito come segue:
un rappresentante della Banca d’Italia;
un rappresentante dell’Istituto Nazionale di Statistica;
un rappresentante dell’Istituto Guglielmo Tagliacarne;
un rappresentante del Mediocredito centrale;
un rappresentante dell’Associazione Bancaria Italiana;
un rappresentante dell’Istituto per la Promozione Industriale;
un rappresentante del Ministero dell’Economia e delle Finanze;
un rappresentante del Ministero dell’Istruzione, Universita’ e
Ricerca;
un rappresentante del Dipartimento per l’Impresa e
l’Internazionalizzazione;
un rappresentante del Dipartimento per l’Energia;
un rappresentante del Dipartimento per le Comunicazioni.
2. Il Comitato e’ presieduto dal direttore della direzione generale
per l’incentivazione delle attivita’ imprenditoriali e puo’ essere
integrato da esperti in materie economiche e statistiche.
I membri durano in carica due anni e possono essere confermati una
sola volta.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 5 marzo 2010

Il Ministro: Scajola

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO – DECRETO 5 marzo 2010

Architetto.info