MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA' CULTURALI | Architetto.info

MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA’ CULTURALI

MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA' CULTURALI - CIRCOLARE 10 aprile 2002, n.45 : Integrazione e proroga dei termini per la presentazione delle domande di contributo, ai sensi della legge 23 febbraio 2001, n. 29, e del decreto ministeriale 14 dicembre 2001. (GU n. 93 del 20-4-2002)

MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA’ CULTURALI

CIRCOLARE 10 aprile 2002, n.45

Integrazione e proroga dei termini per la presentazione delle domande
di contributo, ai sensi della legge 23 febbraio 2001, n. 29, e del
decreto ministeriale 14 dicembre 2001.

La presente circolare integra le disposizioni di cui al decreto
ministeriale 14 dicembre 2001 e proroga, per l’anno 2002, il termine
per la presentazione delle domande di contributo per il potenziamento
delle strutture e del patrimonio delle biblioteche ecclesiastiche, ai
sensi dell’art. 5 della legge 23 febbraio 2001, n. 29, che reca
“Nuove disposizioni in materia di interventi per i beni e le
attivita’ culturali”.
Art. 1.
Le richieste di contributo, ai sensi della citata legge n. 29/2001,
corredate dalla relazione tecnica sul progetto e dal preventivo di
spesa, devono essere presentate in bollo, firmate dal legale
rappresentante della biblioteca ecclesiastica e contenere:
denominazione della biblioteca;
sede legale;
dichiarazione attestante l’orario di apertura al pubblico;
copia del regolamento interno;
codice fiscale;
richiesta di accreditamento dell’eventuale contributo mediante
versamento in conto corrente postale o bancario, completo di codice
ABI e CAB intestato alla biblioteca.
Il legale rappresentante deve apporre la propria firma ai sensi del
decreto del Presidente della Repubblica n. 403/1998, allegando,
inoltre:
dichiarazione della propria qualita’ di legale rappresentante,
sottoscritta e contestuale alla domanda, nella quale sia
espressamente menzionata la conoscenza delle sanzioni penali previste
dall’art. 26 della legge n. 15/1968, in caso di dichiarazione
mendace;
fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di
validita’, come previsto dall’art. 3, comma 1, della legge n.
127/1997, modificato dalla legge n. 191/1998.

Art. 2.
Al fine di consentire alle biblioteche ecclesiastiche di
predisporre i progetti le richieste di contributo per l’anno 2002, la
scadenza per la presentazione delle suddette richieste, redatte ai
sensi dell’art. 3 del decreto ministeriale 14 dicembre 2001 e del
precedente articolo, e’ di trenta giorni dalla data della
pubblicazione della presente circolare.
Le richieste potranno essere spedite a mezzo plico raccomandato (fa
fede la data del timbro postale) o con corriere autorizzato o
consegnate a mano presso la sede della Direzione generale per i beni
librari e gli istituti culturali, via Michele Mercati n. 4 – 00197
Roma.

Art. 3.
Ai sensi dell’art. 5 della legge 7 agosto 1990, n. 241, il
responsabile del procedimento e’ il dirigente del servi-zio II della
Direzione generale per i beni librari e gli istituti culturali.
Il Ministro: Urbani

MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA’ CULTURALI

Architetto.info