Modifica al decreto 24 giugno 1997 | Architetto.info

Modifica al decreto 24 giugno 1997

Modifica al decreto 24 giugno 1997 relativo alle norme di produzione e commercializzazione di materiali di moltiplicazione di categoria standard di varieta' di viti portinnesto.

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI
DECRETO 30 maggio 2001

Modifica al decreto 24 giugno 1997 relativo alle norme di produzione
e commercializzazione di materiali di moltiplicazione di categoria
standard di varieta’ di viti portinnesto.

IL MINISTRO DELLE POLITICHE
AGRICOLE E FORESTALI

Vista la direttiva del Consiglio n. 68/193/CEE
del 9 aprile 1968, che auspica una progressiva scomparsa dei materiali
di moltiplicazione della categoria standard in ragione della loro
qualita’ inferiore rispetto a quelli appartenenti alle categorie base
e certificato;
Visto l’art. 12, comma 2, della stessa direttiva n.
68/193/CEE, che prevede la possibilita’ per gli Stati membri, ove non
siano gia’ state emanate analoghe prescrizioni comunitarie, che a
partire da una determinata data i materiali di moltiplicazione della
vite di certe varieta’ siano commercializzati solo come “materiali di
moltiplicazione di base” o “materiali di moltiplicazione certificati”;

Visto il decreto ministeriale 24 giugno 1997, pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 230 del 2 ottobre
1997, relativo alla definizione di norme di produzione e
commercializzazione di materiali di moltiplicazione di categoria
standard di varieta’ di viti portinnesto;
Considerato che la proposta
di modifica della direttiva n. 68/193/CEE in discussione presso il
Consiglio U.E. prevede la commercializzazione dei soli materiali di
moltiplicazione della vite appartenenti alle categorie “base” e
“certificato” a partire dal 1 gennaio 2005;
Considerato che le
organizzazioni vivaistiche hanno esplicitamente richiesto la proroga
dei termini previsti dal suddetto decreto 24 giugno 1997;
Considerato
che non esiste una generale disponibilita’ di materiale di
moltiplicazione della categoria certificato tale da soddisfare i
fabbisogni interni per una serie di varieta’ di viti portinnesto
iscritte al Catalogo nazionale delle varieta’ di vite, istituito a
norma dell’art. 11 del decreto del Presidente della Repubblica n. 1164
del 24 dicembre 1969;
Ravvisata l’opportunita’ di prevedere un
ulteriore periodo di tempo di produzione e commercializzazione di
materiale di moltiplicazione viticolo appartenente alla categoria
standard almeno fino al 30 giugno 2003;
Considerato che il Comitato
nazionale per le varieta’ di vite ha esaminato la proposta di adozione
del provvedimento in questione nella seduta del 19 aprile 2001,
esprimendo parere favorevole;

Decreta:
Articolo unico

Per le
ragioni indicate in premessa il decreto ministeriale 24 giugno 1997
viene modificato come di seguito specificato: all’art. 1 la data “1
gennaio 2002” viene sostituita con la data “1 luglio 2003”; all’art. 2
la data “30 giugno 2001” viene sostituita con la data “30 giugno
2003”; all’art. 3 la data “1 gennaio 2002” viene sostituita con la
data “30 giugno 2003”.

Il presente decreto sara’ inviato alla Corte
dei conti per la registrazione.

Il presente decreto sara’ pubblicato
nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

Roma, 30 maggio
2001

Il Ministro: Pecoraro Scanio

Registrato alla Corte dei conti
il 12 luglio 2001 Ufficio di controllo sui Ministeri delle attivita’
produttive, registro n. 2 Politiche agricole e forestali, foglio n.
144.

Modifica al decreto 24 giugno 1997

Architetto.info