Modificazione al decreto ministeriale 27 marzo 1985 | Architetto.info

Modificazione al decreto ministeriale 27 marzo 1985

Modificazione al decreto ministeriale 27 marzo 1985 recante modifiche al decreto ministeriale 16 febbraio 1982 contenente l'elenco dei depositi e industrie pericolosi soggetti alle visite e controlli di prevenzione incendi.

dm 30/10/1986

VIGILI DEL FUOCO
Decreto Ministeriale 30 ottobre 1986 (in Gazz. Uff., 10 novembre, n.
261). — Modificazione al decreto ministeriale 27 marzo 1985 recante
modifiche al decreto ministeriale 16 febbraio 1982 contenente
l’elenco dei depositi e industrie pericolosi soggetti alle visite e
controlli di prevenzione incendi.

Il Ministro dell’interno, di concerto con il Ministro
dell’industria, del commercio e dell’artigianato:
Visto l’art. 4 della legge 26 luglio 1965, n. 966; Visto il decreto
del Ministro dell’interno di concerto con il Ministro dell’industria,
del commercio e dell’artigianato in data 16 febbraio 1982 (pubblicato
nella Gazzetta Ufficiale n. 98 del 9 aprile 1982) contenente l’elenco
dei depositi e industrie pericolosi soggetti alle visite e controlli
di prevenzione incendi; Visto il successivo decreto del Ministro
dell’interno di concerto con il Ministro dell’industria, del
commercio e dell’artigianato in data 27 marzo 1985 (pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale n. 98 del 26 aprile 1985) concernente
modificazioni al citato decreto ministeriale 16 febbraio 1982;
Considerata l’opportunità di procedere alla modifica dell’art. 2 del
citato decreto ministeriale 27 marzo 1985;

Decreta:

Art. 1. L’art. 2 del decreto ministeriale 27 marzo 1985, di cui in
premessa, è sostituito dal seguente:
Il punto 46) dell’allegato al decreto interministeriale 16 febbraio
1982 è così modificato:
<<46) Depositi di legnami da costruzione e da lavorazione, di legna
da ardere, di paglia, di fieno, di canne, di fascine, di carbone
vegetale e minerale, di carbonella, di sughero ed altri prodotti
affini; esclusi i depositi all’aperto con distanze di sicurezza
esterne non inferiori a 100 m misurate secondo le disposizioni di cui
al punto 2.1 del decreto ministeriale 30 novembre 1983:
XTAB
da 500 a 1.000 q.li . . . . . . . . . . . . . . . 6
superiori a 1.000 q.li . . . . . . . . . . . . . 3 >>.

Modificazione al decreto ministeriale 27 marzo 1985

Architetto.info