Modificazione al decreto ministeriale 30 novembre 1999 | Architetto.info

Modificazione al decreto ministeriale 30 novembre 1999

Modificazione al decreto ministeriale 30 novembre 1999 concernente le direttive ed il calendario per le limitazioni alla circolazione stradale fuori dei centri abitati per l'anno 2000.

IL MINISTRO DEI LAVORI PUBBLICI
Visto l’art. 6, comma 1, del decreto legislativo 30 aprile 1992, n.
285, e successive modificazioni;
Visto l’art. 7, comma 1, del decreto del Presidente della
Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495, e successive modificazioni;
Visto il decreto ministeriale 30 novembre 1999, con il quale sono
state emanate ai prefetti le direttive ed il calendario per le
limitazioni alla circolazione stradale fuori dai centri abitati per
l’anno 2000;
Visto l’art. 1 del suddetto decreto ministeriale, con il quale sono
fissati i giorni dell’anno 2000 nei quali e’ vietata la
circolazione fuori dei centri abitati, ai veicoli ed ai complessi
di veicoli, per il trasporto di cose, di massa complessiva
autorizzata superiore a 7,5 t;
Considerata la particolare intensita’ dei volumi di traffico
previsti per i giorni 27 e 28 agosto dell’anno 2000, in relazione
al rientro dai luoghi di villeggiatura al termine del periodo
estivo di ferie;
Considerato che, al fine di garantire le migliori condizioni di
sicurezza della circolazione, conformemente agli obiettivi fissati
dal decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, e successive
modificazioni, ed ai sensi dell’art. 6 dello stesso decreto
legislativo, si rende necessario limitare la circolazione fuori dei
centri abitati, ai veicoli ed ai complessi di veicoli, per il
trasporto di cose, di massa complessiva massima autorizzata
superiore a 7,5 t, anche nei giorni sopracitati;
Considerato che nel corso dell’incontro tenutosi il giorno 23
agosto 2000, tra le amministrazioni e le associazioni degli
autotrasportatori interessate, si e’ convenuto sull’opportunita’ di
adottare una serie di iniziative per migliorare le condizioni di
sicurezza della circolazione stradale tra le quali quella di
diversificare le componenti della circolazione temporaneamente
presenti sulle strade attraverso un provvedimento che imponga una
ulteriore limitazione del traffico pesante per i giorni 27 e 28
agosto 2000; si e’ inoltre convenuto che il Ministero dei lavori
pubblici valutera’ l’opportunita’, dopo aver verificato l’efficacia
di tali misure, di riprodurre l’estensione del divieto per il primo
fine settimana di settembre;
Decreta:
Art. 1.
1. I giorni dell’anno 2000, nei quali e’ vietata la circolazione
fuori dei centri abitati, ai veicoli ed ai complessi di veicoli,
per il trasporto di cose, di massa complessiva massima autorizzata
superiore a 7,5 t, elencati nell’art. 1, del decreto ministeriale
30 novembre 1999, sono integrati con i seguenti:
v.bis) dalle ore 0,00 alle ore 7, del 27 agosto;
w.bis) dalle ore 0,00 alle ore 4, del 28 agosto.
2. Conseguentemente i divieti di circolazione previsti dagli
articoli 8 e 11 del decreto ministeriale 30 novembre 1999, sono
integrati con i periodi orari contenuti nel comma precedente.
Art. 2.
1. Restano invariate tutte le altre disposizioni previste dal
decreto ministeriale 30 novembre 1999 ed in particolare le deroghe
contenute nell’art. 3 del citato decreto ed inoltre dal divieto
sono esclusi i veicoli dotati di autorizzazione prefettizia, gia’
rilasciata, ai sensi dell’art. 4 dello stesso decreto, nonche’, i
veicoli provenienti dall’estero o dalla Sardegna, purche’ muniti di
idonea certificazione attestante la provenienza.
2. Il presente decreto entra in vigore il giorno stesso della sua
pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
Roma, 23 agosto 2000
Il Ministro: Nesi
Registrato alla Corte dei conti il 24 agosto 2000
Registro n. 2 Lavori pubblici, foglio n. 363

Modificazione al decreto ministeriale 30 novembre 1999

Architetto.info