ORDINANZA 25 gennaio 2002 | Architetto.info

ORDINANZA 25 gennaio 2002

ORDINANZA 25 gennaio 2002 PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE Revoca delle somme di euro 7.922,68 e di euro 21.219,75 di cui all'ordinanza n. 1887/FPC del 29 marzo 1990, recante interventi sugli edifici danneggiati dal sisma dell'aprile-maggio 1987 nelle province di Modena e Reggio Emilia. (Ordinanza n. 3176). (GU n. 30 del 5-2-2002)

IL MINISTRO DELL’INTERNO
delegato per il coordinamento
della protezione civile

Vista la legge 24 febbraio 1992, n. 225, recante l’istituzione del
servizio nazionale della protezione civile;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data
21 settembre 2001, con il quale al Ministro dell’interno e’ stata
attribuita la delega per la protezione civile;
Visto l’art. 8 del decreto-legge 12 novembre 1996, n. 576,
convertito, con modificazioni, dalla legge 31 dicembre 1996, n. 677,
che prevede la revoca delle somme assegnate ad enti e dagli stessi
non utilizzate in tutto o in parte entro diciotto mesi a decorrere
dalla data del provvedimento di assegnazione dei finanziamenti;
Visto l’art. 23-sexies, comma 2, del decreto-legge 30 gennaio 1998,
n. 6, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 marzo 1998, n.
61, che prevede la rendicontazione delle somme effettivamente spese
da parte degli enti, al fine di verificare lo stato di attuazione
degli interventi finanziati con decreti o ordinanze del Ministro per
il coordinamento della protezione civile;
Vista l’ordinanza n. 1887 del 29 marzo 1990, pubblicata nella
Gazzetta Ufficiale n. 82 del 7 aprile 1990, con la quale sono state
assegnate al comune di Fabbrico in provincia di Reggio Emilia la
somma di lire 345.000.000 (Euro 178.177,63) e al comune di San
Martino in Rio in provincia di Reggio Emilia la somma di lire
365.000.000 (Euro 188.506,77) per interventi sugli edifici
danneggiati dal sisma dell’aprile-maggio 1987 nelle province di
Modena e Reggio Emilia;
Vista la nota n. 7093 del 21 agosto 2001, con la quale il comune di
Fabbrico ha trasmesso la documentazione relativa allo stato di
attuazione del piano degli interventi, da cui risulta una economia di
bilancio di lire 15.340.445 (Euro 7.922,68);
Vista la nota n. 5751 del 3 settembre 2001, con la quale il comune
di San Martino in Rio ha trasmesso la documentazione relativa allo
stato di attuazione del piano degli interventi, da cui risulta una
economia di bilancio di lire 41.087.160 (Euro 21.219,75);
Considerato che le suddette economie risultano tuttora disponibili
sul pertinente capitolo aggiunto per i residui dello stato di
previsione del Ministero dell’economia e delle finanze;

Dispone:
Art. 1.

1. Per le motivazioni indicate in premessa, sono revocate: la somma
di Euro 7.922,68 assegnata al comune di Fabbrico, e la somma di Euro
21.219,75 assegnata al comune di San Martino in Rio, con ordinanza n.
1887 del 29 marzo 1990.
2. Le somme di cui al comma precedente saranno utilizzate ai sensi
dell’art. 8 del decreto-legge 12 novembre 1996, n. 576, convertito,
con modificazioni, dalla legge 31 dicembre 1996, n. 677.
La presente ordinanza sara’ pubblicata nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana.
Roma, 25 gennaio 2002
Il Ministro: Scajola

ORDINANZA 25 gennaio 2002

Architetto.info