Proroga dei termini indicati nel decreto ministeriale 28 gennaio 2000 | Architetto.info

Proroga dei termini indicati nel decreto ministeriale 28 gennaio 2000

Proroga dei termini indicati nel decreto ministeriale 28 gennaio 2000 inerente la contrazione di mutui da parte delle comunita' montane ex lege n. 144/1999.

IL MINISTRO DEL TESORO, DEL BILANCIO E DELLA PROGRAMMAZIONE
ECONOMICA
Visto il decreto ministeriale 28 gennaio 2000 recante “Criteri e
modalita’ per la contrazione dei mutui da parte delle comunita’
montane per le finalita’ di cui all’art. 34 della legge n.
144/1999” e le leggi in esso richiamate;
Vista la richiesta di proroga dei termini previsti dall’art. 1 del
decreto ministeriale sopracitato, avanzata dall’Unione nazionale
comuni e comunita’ montane (UNCEM) al Ministro del tesoro, del
bilancio e della programmazione economica con nota n. 3988 del 26
ottobre 2000;
Considerato che diverse comunita’ montane hanno solo di recente
rinnovato i propri organi ai sensi della legge n. 265/1999 e
dell’adeguamento al testo unico sull’ordinamento locale di cui al
decreto legislativo n. 267/2000 e che pertanto le procedure di
elaborazione dei piani di sviluppo, previsti dall’art. 29 della
legge n. 142/1990 e dall’art. 7 della legge n. 97/1994, richiedono
tempi piu’ lunghi rispetto a quelli attualmente consentiti dal
citato decreto ministeriale 28 gennaio 2000;
Considerato, inoltre, che alcune regioni non hanno ancora
perfezionato l’iter costitutivo dei nuclei di valutazione ex lege
n.
144/1999 e che a seguito delle recenti elezioni in diverse regioni
sono stati modificati gli assetti delle deleghe per la materia
montagna;
Ritenuto opportuno consentire ai nuovi organi regionali e delle
comunita’ montane di diventare operativi e di avviare e completare
le procedure previste dal decreto ministeriale sopracitato;
Ritenuto necessario dare la massima divulgazione ai criteri e le
modalita’ per la contrazione dei mutui da parte delle comunita’
montane per le finalita’ di cui all’art. 34 della legge n.
144/1999, stabiliti dal Comitato tecnico interministeriale per la
montagna nella seduta del 12 aprile 2000;
Decreta:
I termini per l’elaborazione e l’approvazione dei piani di
sviluppo, indicati nel comma 1 dell’art. 1 del decreto ministeriale
28 gennaio 2000, sono unificati al 15 giugno 2001.
I termini per la presentazione dei progetti da parte delle
comunita’ montane e per la loro valutazione da parte delle regioni,
indicati nel comma 2 dell’art. 1 del decreto ministeriale 28
gennaio 2000, sono prorogati rispettivamente al 31 luglio 2001 ed
al 15 dicembre 2001.
I termini per la presentazione dei progetti da parte delle
comunita’ montane e per la loro valutazione da parte del Comitato
interministeriale per la montagna indicati nel comma 4 del decreto
ministeriale 28 gennaio 2000, sono rispettivamente prorogati al 31
luglio 2001 ed al 15 dicembre 2001.
I criteri di redazione e di valutazione dei progetti, di cui al
precedente comma, sono riportati nell’allegato 1 che fa parte
integrante del presente decreto che sara’ pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana.
Roma, 5 dicembre 2000
Il Ministro: Visco
Allegato 1
Pagine:
13
14
15
16
17
18
19
20
21

Proroga dei termini indicati nel decreto ministeriale 28 gennaio 2000

Architetto.info