Regione Veneto, Delibera 22 giugno 2016, n. 962 (linee guida, consorzi di bonifica) | Architetto.info

Regione Veneto, Delibera 22 giugno 2016, n. 962 (linee guida, consorzi di bonifica)

Adozione di linee guida per il rilascio e rinnovo delle concessioni di derivazione ad uso irriguo e per la redazione di un documento costituente il quadro di programmazione dell'irrigazione in forma collettiva realizzata dai Consorzi di bonifica nel territorio regionale Veneto. (B.U.R. 5 luglio 2016, n. 64)

Note per la trasparenza:
Con il presente provvedimento si avvia l’attività che porterà alla definizione del quadro di programmazione dell’irrigazione nel territorio regionale, individuando altresì le tipologie di intervento conformi alle esigenze del territorio. Si provvede, inoltre, a riconoscere una proroga alle concessioni di derivazione ad uso irriguo, scadute o in scadenza, esercitate in forma collettiva ed assentite ai Consorzi di bonifica.

LA GIUNTA REGIONALE
(omissis)
Delibera

1. di approvare, quale parte integrante e sostanziale del presente atto, quanto riportato in premessa;
2. di avviare l’attività finalizzata alla definizione di linee guida per il rilascio e rinnovo delle concessioni di derivazione ad uso irriguo e per la redazione di un quadro di programmazione dell’irrigazione nel territorio regionale; in quest’ultimo troveranno individuazione, altresì, le tipologie di intervento conformi alle esigenze del settore agricolo con specifico riferimento al contenimento dei consumi idrici e all’estensione delle superfici irrigate con tecniche specialistiche, anche negli ambiti collinari, come descritto nelle premesse del presente provvedimento, che ne costituiscono parte integrante e sostanziale;
3. di incaricare il Direttore della struttura competente in materia di Difesa del Suolo di svolgere le attività di coordinamento dei Soggetti coinvolti nella attività di cui al punto 1., nonché tutto quanto necessario alla stipula delle convenzioni con i Dipartimenti Universitari e ANBI Veneto e alla sottoscrizione dei contratti con i professionisti a tal fine incaricati, indispensabili alla redazione della attività sopra citata, ivi compresa l’assunzione dei relativi impegni di spesa;
4. di prorogare, per le motivazioni illustrate in premessa, fino alla data di adozione del documento costituente quadro di programmazione dell’irrigazione e linee guida per le derivazioni ad uso irriguo, e comunque fino al termine massimo di 3 anni decorrente dalla data di adozione del presente provvedimento, il termine di scadenza delle concessioni di derivazione ad uso irriguo in forma collettiva già assentite ed ancora in atto, ancorché scadute o in scadenza, assentite ai Consorzi di bonifica del Veneto. Per le concessioni dei Consorzi di bonifica la cui scadenza è successiva al termine di cui sopra, resta valido il termine individuato nel provvedimento di concessione;
5. di disporre che, per le motivazioni illustrate in premessa, limitatamente alle concessioni di grandi derivazioni ad uso irriguo in forma collettiva con portata media assentita superiore a 10 moduli per le quali viene previsto il termine di scadenza come sopra indicato, le medesime dovranno venire esercitate con una riduzione percentuale della portata derivata, da articolare per bacino e per periodi nell’ambito di tutta la durata della stagione irrigua secondo le indicazioni ed i valori minimi indicati in premessa; tale riduzione sarà determinata con provvedimento del Direttore della struttura regionale competente in materia di Difesa del Suolo sulla base delle determinazioni assunte da un Gruppo di lavoro formato da Dirigenti in servizio presso il Dipartimento Difesa del Suolo e Foreste con riferimento alle materie facenti capo all’Assessorato all’Ambiente ed all’Assessorato all’Agricoltura;
6. di pubblicare il solo dispositivo del presente atto nel Bollettino ufficiale della Regione.

Regione Veneto, Delibera 22 giugno 2016, n. 962 (linee guida, consorzi di bonifica)

Architetto.info