Regolamento (CEE) n. 1535/92 della Commissione del 15 giugno 1992 | Architetto.info

Regolamento (CEE) n. 1535/92 della Commissione del 15 giugno 1992

Regolamento (CEE) n. 1535/92 della Commissione del 15 giugno 1992 che modifica gli allegati I e III del regolamento (CEE) n.2092/91 relativo al metodo di produzione biologico di prodotti agricoli e alla indicazione di tale metodo sui prodotti agricoli e sulle derrate alimentari.

REGOLAMENTO (CEE) N. 1535/92 DELLA COMMISSIONE del 15 giugno 1992 che
modifica gli allegati I e III del regolamento (CEE) n. 2092/91
relativo al metodo di produzione biologico di prodotti agricoli e alla
indicazione di tale metodo sui prodotti agricoli e sulle derrate
alimentari.
LA COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE,
visto il trattato
che istituisce la Comunità economica europea,
visto il regolamento
(CEE) n. 2092/91 del Consiglio, del 24 giugno 1991, relativo al metodo
di produzione biologico di prodotti agricoli e alla indicazione di
tale metodo sui prodotti agricoli e sulle derrate alimentari (1), in
particolare l’articolo 5, paragrafo 7 e l’articolo 13,considerando che
i prodotti destinati al consumo umano, essenzialmente composti da uno
o più ingredienti di origine vegetale, possono contenere, quali
componenti secondari, ingredienti di origine animale per i quali
occorre stabilire
le norme di produzione da rispettare;
considerando
che occorre precisare il regime di controllo di cui all’allegato III
per quanto riguarda le verifiche che una unità di trasformazione o di
condizionamento deve effettuare al ricevimento di un prodotto onde
accertare che
proviene da un altro operatore sottoposto al regime di
controllo;
considerando che le misure previste dal presente
regolamento sono conformi al parere del comitato di cui all’articolo
14 del regolamento (CEE) n. 2092/91,
HA ADOTTATO IL PRESENTE
REGOLAMENTO:
Articolo 1
Il testo dell’allegato I del regolamento (CEE)
n. 2092/91 è completato dal testo seguente:
« Animali e prodotti
animali In attesa che venga adottata la proposta di cui all’articolo
1, paragrafo 2 e ai fini della preparazione di ingredienti
menzionati
all’articolo 5, paragrafo 3 lettera a), gli animali devono essere
allevati secondo le norme nazionali che disciplinano la zootecnia
biologica o, in mancanza di tali norme, secondo pratiche riconosciute
a livello internazionale.»
Articolo 2
Il testo dell’allegato III del
regolamento (CEE) n. 2092/91 è modificato come segue:
1) Nella parte
A, il testo del punto 4 è completato dal seguente comma:
« Qualora
l’unità di produzione proceda alla trasformazione dei propri prodotti
agricoli, nella contabilità devono figurare le informazioni di cui
alla parte B, punto 2, terzo trattino del presente allegato. »
2)
Nella parte B, il testo del punto 6 è completato dal testo seguente:
«
Quando riceve un prodotto menzionato all’articolo 1, l’operatore
verifica la chiusura dell’imballaggio o del contenitore e la presenza
delle indicazioni di cui alla parte A, punto 8 del presente allegato.
L’esito della verifica
viene riportato nella contabilità menzionata
nella parte B, punto 2. Qualora sorgessero dubbi sulla provenienza del
prodotto in questione da un operatore sottoposto al regime di
controllo di cui all’articolo 9, esso può essere
trasformato o
condizionato soltanto quando i dubbi saranno stati chiariti. » Il
presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e
direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri.
Fatto a
Bruxelles, il 15 giugno 1992. Per la Commissione
Ray MAC SHARRY
Membro
della Commissione
(1) GU n. L 198 del 22. 7. 1991, pag. 1.
Fine del
documento

Regolamento (CEE) n. 1535/92 della Commissione del 15 giugno 1992

Architetto.info