Rettifica al decreto 8 agosto 2001 | Architetto.info

Rettifica al decreto 8 agosto 2001

Rettifica al decreto 8 agosto 2001 "Ripristino concernente l'imbottigliamento in zona delimitata del vino a denominazione di origine controllata e garantita "Chianti classico e norme e modalita' relative alla verifica dei quantitativi da imbottigliare fuori zona".

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI
DECRETO 20 settembre
2001
Rettifica al decreto 8 agosto 2001 “Ripristino concernente
l’imbottigliamento in zona delimitata del vino a denominazione di
origine controllata e garantita “Chianti classico e norme e modalita’
relative alla verifica dei quantitativi da imbottigliare fuori zona”.

IL DIRETTORE GENERALE REGGENTE
del Dipartimento della qualita’ dei
prodotti agroalimentari e dei servizi – Direzione generale per la
qualita’ dei prodotti agroalimentari e la tutela del consumatore

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 12 luglio 1963, n.
930, contenente norme per la tutela delle denominazioni di origine dei
vini;
Vista la legge 10 febbraio 1992, n. 164, recante nuova
disciplina delle denominazioni di origine dei vini;
Visto il decreto
del Presidente della Repubblica 20 aprile 1994, n. 348, con il quale
e’ stato emanato il regolamento recante disciplina del procedimento di
riconoscimento delle denominazioni di origine dei vini;
Visto il
decreto del Presidente della Repubblica 14 marzo 1986, n. 217, art.
18, recante norme per la rettifica da apportare a testi gia’
pubblicati nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana;
Visto
il decreto ministeriale 8 agosto 2001 “Ripristino concernente
l’imbottigliamento in zona delimitata del vino a denominazione di
origine controllata e garantita “Chianti classico e norme e modalita’
relative alla verifica dei quantitativi da imbottigliare fuori zona”;

Considerato che per mero errore materiale e’ stato indicato all’art.
1 ed all’art. 2 del sopra citato decreto il riferimento all’art. 3
(zona di produzione), anziche’ l’art. 5 (zona di vinificazione ed
imbottigliamento) del disciplinare di produzione annesso al decreto
dirigenziale 5 agosto 1996;
Considerato che all’art. 5 del decreto
dirigenziale 8 agosto 2001 andava precisato che le disposizioni che
cessano di avere efficacia, per effetto del decreto ministeriale 15
marzo 1999, sono quelle relative alla sola disciplina
dell’imbottigliamento in zona delimitata del vino a denominazione di
origine controllata e garantita “Chianti classico”;
Ritenuto pertanto
necessario doversi procedere alla rettifica degli articoli 1, 2 e 5
del decreto direttoriale 8 agosto 2001 in considerazione di quanto
sopra esposto;

Decreta:
Articolo unico

1. Gli articoli 1, 2 e 5
del decreto direttoriale 8 agosto 2001 sono abrogati e sostituiti per
intero dal testo appresso riportato: “Art. 1. – 1. E’ fatto obbligo
dell’imbottigliamento in zona del vino a denominazione di origine
controllata e garantita “Chianti classico , zona delimitata all’art. 5
del relativo disciplinare di produzione, annesso al decreto
dirigenziale 5 agosto 1996.
Art. 2. – 1. I soggetti che, per
consolidata tradizione, hanno imbottigliato il vino a denominazione di
origine controllata e garantita “Chianti classico fuori della zona di
produzione di cui al predetto art. 5 del disciplinare di produzione
annesso al decreto dirigenziale 5 agosto 1996, hanno facolta’ di
continuare ad imbottigliare fuori zona il vino medesimo fino
all’entrata in vigore del decreto applicativo del regolamento citato
in premessa e con le modalita’ relative alla verifica dei quantitativi
da imbottigliare fissate nei successivi articoli.”.
“Art. 5. – 1. Con
l’entrata in vigore del presente decreto cessano di avere efficacia le
disposizioni recate dal decreto ministeriale 15 marzo 1999,
relativamente alla sola denominazione di origine controllata e
garantita “Chianti classico .
2. Le disposizioni di cui al presente
decreto entrano in vigore dalla data di pubblicazione nella Gazzetta
Ufficiale del presente decreto e saranno adeguate alle disposizioni
che verranno emanate con il regolamento citato al precedente art. 2.

3. Restano confermate tutte le altre disposizioni contenute nel
decreto direttoriale 8 agosto 2001.”.

Il presente decreto sara’
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

Roma,
20 settembre 2001

Il direttore generale reggente: Ambrosio

Rettifica al decreto 8 agosto 2001

Architetto.info