Rettifica dei decreti ministeriali 30 giugno 2000 | Architetto.info

Rettifica dei decreti ministeriali 30 giugno 2000

Rettifica dei decreti ministeriali 30 giugno 2000 e 5 luglio 2000 riguardanti rispettivamente l'approvazione della graduatoria finale relativa ai programmi operativi multiregionali presentati ai sensi del decreto 19 aprile 2000 e l'individuazione dei programmi ritenuti non idonei al finanziamento.

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

IL DIRETTORE GENERALE
delle politiche agricole ed agroindustriali nazionali
Visto il decreto legislativo 30 aprile 1998, n. 173, recante
disposizioni in materia di contenimento dei costi di produzione e
per il rafforzamento strutturale delle imprese agricole, e in
particolare l’art. 13, comma 1, che istituisce un regime di aiuti a
favore delle imprese operanti nel settore agroalimentare;
Vista la legge 23 dicembre 1999, n. 499, concernente la
razionalizzazione degli interventi nei settori agricolo,
agroalimentare, agroindustriale e forestale, e in particolare
l’art. 2, comma 3;
Visto il decreto del Ministro delle politiche agricole e forestali
del 21 marzo 2000, recante il regime di aiuti a favore del
rafforzamento e dello sviluppo delle imprese di trasformazione e
commercializzazione dei prodotti agricoli, in attuazione del sopra
citato art. 3, comma 1, del decreto legislativo n. 173/1998;
Visto il decreto direttoriale del 19 aprile 2000, recante la
definizione dei programmi interregionali, dei criteri e delle
modalita’ per la presentazione e la selezione degli investimenti in
favore del rafforzamento e lo sviluppo delle imprese di
trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli;
Visto il decreto direttoriale del 12 maggio 2000, con il quale il
termine di presentazione dei programmi operativi multiregionali, di
cui all’art. 4, comma 1, del citato decreto direttoriale 19 aprile
2000 e’ stato ridotto a venti giorni;
Visto il decreto direttoriale del 23 maggio 2000, n. 50691, con il
quale e’ stato costituito il gruppo tecnico di valutazione,
previsto dall’art. 5 del sopracitato decreto direttoriale del 19
aprile 2000, cosi’ come modificato dal decreto direttoriale del 20
giugno 2000;
Visto l’art. 12 della legge 7 agosto 1990, n. 241;
Visto il decreto legislativo del 3 febbraio 1993, n. 29 e
successive modificazioni e integrazioni, riguardante la
razionalizzazione dell’organizzazione e la revisione della
disciplina delle amministrazioni pubbliche in materia di pubblico
impiego;
Visti gli atti depositati dal predetto gruppo tecnico di
valutazione e la proposta di graduatoria trasmessi in data 30
giugno 2000;
Visto il decreto direttoriale del 30 giugno 2000, n. 50888/V, con
il quale e’ stata approvata la graduatoria finale dei programmi
operativi multiregionali, presentati ai sensi del citato decreto
ministeriale 19 aprile 2000;
Visto il decreto direttoriale del 5 luglio 2000, n. 50893/V, con il
quale sono stati individuati i programmi non ricevibili e quelli
ritenuti non idonei al finanziamento;
Visti la nota n. 19 del 6 luglio 2000 e il verbale del 25 luglio
2000 con i quali il gruppo tecnico di valutazione ha proposto di
rettificare i citati decreti n. 50888/V del 30 giugno 2000 e n.
50893/V del 5 luglio 2000;
Considerato, pertanto, che il finanziamento approvato per il
programma operativo multiregionale proposto dalla Oliveti d’Italia
S.c.p.a. deve essere ridotto da L. 9.156.000.000 a L. 8.719.755.000
in quanto la percentuale di contributo sugli investimenti della
Cooperativa agricola Rapallese, da realizzarsi in area fuori
obiettivo 1, e’ del 55% anziche’ del 75%;
Considerato, inoltre, che il costo totale ed il finanziamento
approvato per il programma operativo multiregionale proposto dalla
MOC-Olimer S.r.l. sono rispettivamente modificati da L.
4.150.000.000 a L. 17.030.000.000 e da L. 3.637.500.000 a L.
11.161.500.000 in quanto il gruppo tecnico di valutazione ha
rilevato un errore materiale nella scheda di valutazione;
Considerato, altresi’, che il soggetto proponente del programma
riportato in protocollo con il numero 7 e’ il Consorzio Qualicop e
non A.M.C. S.c.r.l. il cui programma e’ stato protocollato con il
numero 285;
Considerato, peraltro, che il programma presentato da A.M.C.
S.c.r.l., protocollo n. 285, e’ stato erroneamente assimilato al
programma presentato dal Consorzio Qualicop e che detto programma,
non ammissibile per insufficienza della documentazione di cui
all’allegato B del decreto ministeriale 19 aprile 2000, va comunque
inserito nell’elenco dei programmi non ammissibili;
Considerato, infine, che il proponente/capofila del programma
operativo multiregionale, riportato al primo posto nella
graduatoria di cui all’art. 2 del decreto n. 59888/V del 30 giugno
2000, e’ UNICARVE e non Proincarne associazione produttori carni
bovine dell’Emilia-Romagna;
Ritenuto di procedere, sulla base delle proposte formulate dal
gruppo tecnico di valutazione, alla modifica dei sopraindicati
provvedimenti;
Decreta:
Art. 1.
La graduatoria finale dei programmi operativi multiregionali, di
cui all’art. 1 del decreto 30 giugno 2000, n. 50888/V, ritenuti
idonei al finanziamento da parte del gruppo tecnico di valutazione
fino a concorrenza delle risorse disponibili, pari a lire 140
miliardi, quale quota parte dello stanziamento previsto dall’art.
2, comma 3, della legge n. 499/1999, e’ modificata come segue:

Proponente/capofila Costo Finanziamento approvato
Punteggio
(milioni di lire) (milioni di lire)
Oliveti d’Italia S.c.p.a. 12.255,600 8.719,755
230,242
MOC-Olimer S.r.l. 17.030,000 11.161,500
210,459
Consorzio interregionale 5.210,000 5.210,000
163,345
produzioni agricole biologiche – S.c.r.l.
CO.NA.PI. S.c.r.l. 4.794,000 2.686,700
160,181
ConAv Biosicurezza 9.855,000 4.397,000
104,404
Consorzio per la tutela 14.185,000 7.090,100
93,154
del formaggio grana padano
Parmalat S.p.a. 124.455,000 68.450,250
80,648
Citterio S.p.a. 80.000,000 44.000,000
74,245
Totale 267.784,600 151.715,305

Art. 2.
Il soggetto proponente/capofila del programma di cui al protocollo
n. 7 e’ il Consorzio Qualicop, ritenuto non idoneo al finanziamento
per documentazione incompleta (dichiarazioni bancarie).
Art. 3.
Il programma presentato dalla A.M.C. S.c.r.l., assunto in
protocollo con il n. 285, e’ incluso nell’elenco dei progetti
ritenuti non idonei al finanziamento per insufficienza della
documentazione di cui all’allegato B del decreto ministeriale 19
aprile 2000.
Art. 4.
Il proponente/capofila del programma operativo multiregionale,
riportato al primo posto nella graduatoria di cui all’art. 2 del
decreto n. 59888/V del 30 giugno 2000, e’ UNICARVE e non Proincarne
associazione produttori carni bovine dell’Emilia-Romagna.
Roma, 26 luglio 2000
Il direttore generale: Ambrosio

Rettifica dei decreti ministeriali 30 giugno 2000

Architetto.info