Rettifica dell'art. 16 del decreto 22 gennaio 2001 | Architetto.info

Rettifica dell’art. 16 del decreto 22 gennaio 2001

Rettifica dell'art. 16 del decreto 22 gennaio 2001 recante disposizioni in materia di premi zootecnici.

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI
DECRETO 27 febbraio
2001
Rettifica dell’art. 16 del decreto 22 gennaio 2001 recante
disposizioni in materia di premi zootecnici.
IL MINISTRO DELLE
POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI
Visto il decreto ministeriale 22
gennaio 2001 recante disposizioni in materia di premi zootecnici,
pubblicato
nella Gazzetta Ufficiale n. 23 del 29 gennaio
2001;
Ritenuto necessario apportare alcune precisazioni all’art. 16
del citato decreto per una maggiore aderenza
alla realta’ operativa
degli allevamenti bovini;
Decreta:
L’art. 16 del decreto ministeriale
22 gennaio 2001 e’ sostituito dal seguente:
Art. 16.
Verifica delle
superfici foraggere La superficie a pascolo e’ individuata dal codice
38 della dichiarazione
seminativi; sono inoltre equiparate al pascolo
anche le superfici individuate dai codici 36 e 37.
Qualora le
superfici a pascolo si trovino in un comune diverso da quello dove ha
sede l’azienda, individuata
ai sensi del decreto del Presidente della
Repubblica 30 aprile 1996, n. 317, che sia diverso da quelli ad
esso
limitrofi, il produttore deve dimostrare l’utilizzo delle
superfici in causa mediante il trasporto dei bovini pari ad
almeno 0,2
UBA/ha, sempre che l’allevatore non detenga un numero di capi
inferiore, da comprovare con i
modelli trasmessi alle aziende
sanitarie locali di competenza, salvo casi particolari debitamente
motivati.
Le superfici a pascolo ubicate in zone altimetriche
superiori ai 1000 metri s.l.m. non vengono considerate nel
relativo
calcolo, salvo che il produttore utilizzi con modalita’ di conduzione
tradizionali tali zone per il periodo
dell’alpeggio; in tal caso puo’
conteggiarle ai fini della concessione dei premi. La prova di tale
utilizzo dovra’
essere fornita attraverso una specifica dichiarazione
da parte del sindaco.
Il produttore deve utilizzare le superfici
foraggere, che si trovino in una provincia diversa e non limitrofa
da
quella dove ha sede l’azienda individuata ai sensi del decreto del
Presidente della Repubblica 30 aprile
1996, mediante pascolamento e/o
operazioni di raccolta e trasporto del foraggio da comprovare con
il
documento di trasporto del foraggio stesso, anche se tale documento
non e’ necessario per altri fini.
Le suddette prove devono essere
inserite nel fascicolo del produttore.
Le superfici per le quali non
vengono apportate le prove di utilizzo di cui sopra saranno escluse
dal calcolo
del coefficiente di densita’.
Il presente decreto sara’
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
Roma,
27 febbraio 2001
Il Ministro: Pecoraro Scanio

Rettifica dell’art. 16 del decreto 22 gennaio 2001

Architetto.info